Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

masturbazione (47567)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 28 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Thaiss,19anni (22.1.2002)

Sto da 1 anno e 9 mesi con un ragazzo di un anno più grande di me. 6 mesi fa ho scoperto che, nonstante abbiamo rapporti sessuali abbastanza frequenti, lui si masturba con fumetti porno (lui è da sempre un appassionato di fumetti) e con immagini scaricate da internet.Questo fatto mi ha talmente disgustato e infastidito che lo volevo mollare.Spiegatemi voi come superare il problema. Ora lui è andato a vivere a Torino x studi, ci vediamo nel wekkend ma io non riesco a pensarlo da solo neanche per un momento, temo che continui a masturbarsi in mia assenza ma di certo non posso starlo a controllare.Spiegatemi, per favore i meccanismi di questa cosa, perchè se è una cosa normale allora vorrà dire che non potrò mai vivere una relazione con un ragazzo.Cosa gli serve masturbarsi se ci sono io?Piuttosto che prenda delle mie foto, ma perchè deve eccitarsi con altre all'infuori di me, è questo che non capisco!
Vi prego, aiutatemi!
DISPERATA Thaiss

Cara Thaiss (19 anni), capisco la tua disperazione, ma puoi diminuire e ridimensionare la tua sofferenza se non guardi alla cosa colla mentalità femminile ( pensando che il desiderio sessuale nasce con l'affetto e i sentimenti , il corteggiamento di un lui innamorato, ecc) , ma capendo che i maschi si éccitano "guardando" , e che le figure dei fumetti non sono propriamente altre donne con cui loro tradiscono, ma scene di una sessualità indistinta , istintiva e generica , non centrata ancora su una persona in particolare. In questo senso non é per lui un tradimento, ma forse solo un'abitudine adolescenziale da cui non si é ancora distaccato. Non tutti i maschi evòlvono e maturano una sessualità personalizzata e canalizzata sulla persona amata. Per sdrammatizzare e guardare con l'umorismo di Woody Allen ( e dei maschi) alla cosa , ecco una sua battuta : "Sai il vantaggio della masturbazione? Che dopo, non hai da chiedere alla mano... se gli é piaciuto ! " Ti potrà aiutare sorridere e - per questo - non decidere di non avere mai più una relazione coi maschi? Diverso il discorso di sceglierti una persona più matura o atténdere che il tuo lui arrivi a integrare sessualità e affettività. Auguri.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Ecolalia

L'ecolalia è un disturbo del linguaggio che consiste nel ripetere involontariamente, come un'eco, parole o frasi pronunciate da altre persone Si osserva, come ...

Aggressività

In psicologia indica uno stato di tensione emotiva generalmente espresso in comportamenti lesivi e di attacco. Nel corso degli anni l’aggressività...

Tecnostress - Tecnofobia

Il Tecnostress (o tecnofobia) è una patologia che scaturisce dall'uso eccessivo e simultaneo di quelle informazioni che vengono veicolate dai videoschermi. Ess...

News Letters

0
condivisioni