Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Masturbazione del marito (120057)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 21 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Anna 45

Vi scrivo per avere un consiglio oggettivo, in quanto non riesco più a capire nulla del mio matrimonio e non so a chi parlarne. Mi sono sposata due anni fa con mio marito, uomo più grande di 20 anni. Un amore intenso, almeno all'inizio. Da circa un anno mio marito ha iniziato a cercarmi poco sessualmente, tutto da attribuire allo stress lavorativo, ma poi ho notato (prima casualmente e poi intenzionalmente) sui suoi boxer delle piccole macchie di sperma. Sapevo che prima di conoscermi praticava l'autoerotismo, ma ora non capisco proprio perchè lo faccia visto che sono molto disponibile nei suoi confronti. Non penso che mi tradisca perchè mi dice spesso che mi ama, ma ho dedotto che probabilmente in ufficio si concede piccole "pause di autoerotismo". Forse è un modo per combattere l'ansia e il nervosismo. Glie l'ho chiesto, forse in maniera sbagliata, perchè preferisce masturbarsi piuttosto che fare l'amore con sua moglie, giovane, bella e che lo desidera. Lui dice che non è vero, però non mi guarda mentre lo dice e se insisto si arrabbia moltissimo e diventa addirittura violento, perchè odia essere accusato ingiustamente. Si giustifica dell'allontanamento dicendo di essere vecchio ecc. Quando siamo insieme guarda le donne solo per criticarle negativamente e, quindi, non sembra interessato ad altre donne. Probabilmente preferisce la masturbazione perchè gli procura un piacere immediato, mentre quando facciamo l'amore fa quasi fatica ad arrivare all'orgasmo, se non dopo qualche pausa. Provo a giustificarlo, ma sinceramente non posso parlargli di questi argomenti perchè si arrabbia subito. Se ne vergogna? Lo so, l'autoerotismo è parte intima di ciascuno di noi e come sfera intima deve essere rispettata, ma perchè non ne vuole parlare? Pian piano questa sua chiusura mi fa allontanare, inizio ad odiarlo perchè ho la sensazione che mi stia nascondendo qualcosa ed è inconcepibile in una coppia, magari è anche la differenza di età, ma non so più cosa pensare dell'uomo che inventa scuse quando mi avvicino e dopo a lavoro si masturba! Farei meglio ad allontanarmi e non chiedere più nulla? Mi dia Lei un consiglio.

Cara Anna, dal racconto si evince che ci può esser un disturbo di anorgasmia specialmente quando viene fatto rapporto di coppia e, certamente, trova piacere solo con la masturbazione poichè non deve dimostrare la sua difficoltà nella prestazione sessuale. Questo avviene spesso quando nella coppia l'uomo è più anziano e la masturbazione è l'atto che lo fa sentire ancora attivo. Come consiglio che posso darti, se veramente esistono ancora l'amore e la complicità di coppia, è quello di consultare un sessuologo che, con esercizi mirati, può farvi ritrovare l'equilibrio sessuale. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 13/06/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Infedeltà (1528369634858)

Lap84, 34     Sono sposata con mio marito da 5 anni, e nell'ultimo periodo è nato in me il dubbio che possa essermi infedele... ...

Difficoltà nella gestione dell…

Chiara111, 20     Salve. Richiedo l’aiuto di un esperto, di qualcuno che possa prendersi carico del mio problema. ...

Suicidio (1529267882787)

chopperozzi15, 14     voglio tentare il suicidio entro il 20 ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Blesità

Per blesità si intende il difetto di pronuncia provocato da una situazione anomala degli organi della fonazione o dalla loro alterata motilità, con conseguente ...

Burnout

Il burnout è generalmente definito come una sindrome di esaurimento emotivo, di depersonalizzazione e derealizzazione personale, che può manifestarsi in tutte q...

Acalculia

L'acalculia è un difetto a effettuare il calcolo mentale e scritto. Il termine acalculia è apparso per la prima volta nel 1925, proposto da Henschen, il quale l...

News Letters

0
condivisioni