Pubblicità

masturbazione di coppia compulsiva (151346972343)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 632 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

masturbazioneVital mix, 41

domanda

 

 

Sono una donna di 41 anni e coinvivo con il mio compagno che conosco da 13 anni.

Da lui ho avuto uno splendido bambino che ha 6 anni.

È un uomo onesto e leale ed è uno splendido padre, il migliore padre che abbia mai visto! Il nostro rapporto ha da sempre attraversato alti e bassi ma ora è più in crisi che mai.

Nei nostri rapporti cerca spesso... Anzi quasi sempre la masturbazione orale... La penetrazione rarissime volte. Non solo con il tempo è peggiorato perché è già da un bel po' che nei rapporti mi chiama con insulti poco piacevoli e oggi voleva che durante un rapporto vedessi un film porno con lui... Ma mi sono rifiutata.

Nella scena del film c'era una sola donna e tanti uomini che si accanivano... Gli ho detto che è diventato sempre più perverso in questi anni, che è da tanto tempo che non si fa l'amore e che in tutto questo il sentimento tra noi è del tutto inesistente ma lui si è infuriato!

Nei nostri discorsi fa sempre paragoni con altre donne che farebbero certe cose e anche di più rispettoa me che sono all'antica e non al passo con i tempi! Ma io sono stanca e secondo me qualcosa c'è in lui che non va perché poi quando torna alla vita di tutti i giorni è un ragazzo tranquillo che ama la famiglia e si prende cura del figlio e rispettoso dell'etica e di tutti quelli che sono i valori più belli della vita.

È come se avesse due personalità e quando sta con me si sfoga di tutto ciò che costituisce per lui rabbia e frustrazione... Non esistono carezze abbracci e quant'altro ma solo rabbia violenza e dolore. Come posso uscire da questa situazione?

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

risposta

 

 

Cara Vital Mix,
già il nascondere un nome di donna reale o di fantasia dimostra insicurezza nell'affrontare le tematiche sopra esposte, quindi credo che anche una autoanalisi andrebbe fatta.

Per la richiesta debbo affermare che il marito ha il disturbo di parafilia non altrimenti specificata , la pictofilia per quanto riguarda la veduta di film.

Se l'invito a vedere un film insieme non lo ritengo un peccato anzi nelle terapie sessuologiche c'è l'invito alla coppia di vedere insieme una pellicola per vederne le emozioni e i comportamenti.

Il rapporto orale come quello manuale ha una sua motivazione poiché oralità è il primo piacere che proviamo alla nascita e nella prima infanzia, se lei disturba questo atteggiamento è importante affrontare con dialogo aperto il problema.

Consiglio comunque una terapia di coppia e individuale per riequilibrare il vostro status, possibilmente con psicoterapeuti sessuologi che possono indicare le giuste terapie.

Auguri


Pubblicato il 18/12/2017


A cura del Dottor Sergio Pugelli

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

Tags: consulenza online gratuita masturbazione coppia

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Parafrenia

Sindrome psicotica, caratterizzata da vivaci allucinazioni (per lo più uditive, ma anche visive, tattili, olfattive, ecc.) e da idee deliranti, associate a di...

Pistantrofobia (paura di fidar…

La pistantrofobia è caratterizzata da una paura irrazionale di costruire una relazione intima e personale con gli altri. Molti di noi hanno sperimentato delusi...

Complesso di Edipo

Il nome deriva dalla leggenda di Edipo, re di Tebe, che, inconsapevolmente, uccide il padre Laio e sposa la madre Giocasta. Nella teoria psicoanalitica, indica...

News Letters

0
condivisioni