Pubblicità

Masturbazione e personalità (019371)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 43 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Menelao, 28 anni

Salve, mi chiamo Menelao ed ho 28 anni.Ho un (credo) problema, la masturbazione. Mi chiedo se sia normale masturbarsi ancora all'età di 28 anni. Premetto che io son convinto di usare tale pratica per calmare la mia angoscia, anzi uso il sesso come una droga, quando la mia vita non mi risparmia colpi duri, cado nel "peccato". Forse è un segnale forte la parola che ho utilizzato, e cioè "peccato", ammetto che la struttura morale della mia coscienza è molto forte, e mi rimprovera sempre. La mia adolescenza è stata praticamente repressa dal alcuni grossi problemi familiari che mi hanno impedito di viverla come tutti gli altri. Sono un ragazzo forte caratterialmente e iper intelligente (non lo dico per arroganza, ma per fornire tutti gli elementi utili per la consulenza)nel gruppo emergo e mi distinguo per la profonda cultura che mi caratterizza, specialmente quella filosofica. La filosofia è la mia ossessione, anche se faccio l'avvocato e non nascondo che sento vivo dentro di me il sentimento di Giustizia con la G maiuscola, anzi è l'altra mia ossessione. Nel mio lavoro sono molto bravo e stimato, tutti mi consultano sempre anche se sono molto giovane. La mia ossessione è la ricerca del fondamento della realtà, cioè trovare una conoscenza teoretica oggettiva e universale, così pure in campo morale. Ma nonostante ciò, nonostante tutti mi giudichino una persona certamente da seguire come esempio, quando mi trovo davanti a me stesso, mi sento sporco a causa del sesso e della masturbazione. A volte dubito delle mie stesse capacità, anche se davanti agli altri sono smpre una roccia, sicuro di me; non mostro mai questo, non abituale, ma sporadico dubbio.Altro mio problema è la voglia di riscatto sociale. Ho avuto sempre una vita difficile, non mi è stato mai dato nulla gratuitamente, mio padre ha subito una procedura fallimentare e ci hanno tolto tutto, anche le lacrime per piangere!!! E molte volte mi chiedo: io cosa c'entravo?? Che colpa aveo io?? ero solo un quindicenne!! E' giusto calpestare i sogni di un quindicenne? Perchè l'ufficiale giudiziario ha portato via il mio letto? Ci avevo fatto tanti sogni in quel letto sin da bambino!!!!!!! Ho dovuto ingoiare molti rospi, sopportare sopprusi; ad esempio all'università; oppure guardo chi al contrario di me ha sempre avuto tutto ciò che desiderava, ma non li guardo con invidia, ma con spirito di sfida, e immediatamente penso: devo creare una discussione con questo e "vomitargli" addosso tutta la mia intelligenza e cultura, devo fagli capire che ciò che conta è l'essere e non l'avere.Perdonate la mia rabbia, ecco perchè non sopporto l'ingiustizia, l'arroganza, la prepotenza??? Grazie

Caro Menelao in linea di principio sono d'accordo con te che è più importante essere che possedere ma fin quando non riuscirai a incanalare in energia positiva la rabbia che hai dentro non riuscirai a gioire fino in fondo del dono dell'intelligenza. La tua intelligenza ti dovrebbe aiutare a capire che spendere tempo in rivalse non può ripagarti delle ingiustizie subite in passato ed a considerare questo immenso bene la tua vittoria. Ricordati che le cose non accadono mai per caso. La masturbazione è una pratica spesso mantenuta da soggetti sposati o che comunque hanno una relazione stabile, è molto utilizzata dagli adolescenti ma non esiste un limite di età, può essere praticata sempre. Diventa un problema se utilizzata in maniera esclusiva, quando il soggetto non si sente pronto ad avere rapporti sessuali di coppia. In questo caso è opportuno sottoporre il caso ad uno psicosessuologo.

(risponde la dott.ssa Assunta Cosalvi)

 

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia ingestibile (15442947529…

Sofia, 17     E' da un anno che la mia vita non é più come era prima. a causa del tanto stress provocato probabilmente dalla scuola e dalla famig...

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

ALESSITIMIA (O ALEXITEMIA)

Il termine alessitimia deriva dal greco e significa mancanza di parole per le emozioni  (a = mancanza, léxis = parola, thymόs = emozione ).  Esso vi...

Istinto

Il termine istinto, come indica l'etimologia stessa (il termine latino “instinctus”, deriva da instinguere, incitare), è usato nel linguaggio ordinario per indi...

Bossing

Il bossing o job-bossing è definibile come una forma di mobbing "dall'alto" ossia attuato non da colleghi di lavoro (o compagni di scuola, di squadra s...

News Letters

0
condivisioni