Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Masturbazione marito (128372)

on . Postato in Sessualità | Letto 14 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Laura 30

Una sera mentre io ero a letto e mio marito sul divano (siamo sposati da qualche mese), sentendo dei rumori strani, mi sono alzata e ho visto mio marito che si accingeva a mastrurbarsi guardando immagini erotiche in televisione. Vedendolo, ho deciso di interrompere l'evento e facendo un po' di rumore sono andata da lui, che prontamente si è ricomposto e ha fatto finta di nulla. Io, però, non sentendomi tranquilla per quanto accaduto, ho subito insinuato su cosa stesse facendo, scherzandoci anche sopra e non facendomi vedere particolarmente turbata per l'eventualità, nella speranza che lui mi dicesse quanto stava facendo. Non mi ha mai detto la verità e ha continuato a negare. Premetto che abbiamo un'ottima intesa sessuale, mi chiedevo se il fatto che a mio marito venga la voglia di masturbarsi mentre sto dormendo sia normale e non sia un motivo di preoccupazione. Grazie

Cara Laura la storia raccontata non è la prima del caso. Anche un uomo che vive in coppia può masturbarsi vedendo scene erotiche. Se ciò è un'occasione una tantum non crea nessun problema, se questo è una costante, necessita indagare sulle motivazioni per cui viene fatta l'azione. Dal racconto si evince che l'intesa sessuale è ottima quindi se ci sono delle difficoltà e fantasie strane dovrebbero affiorare anche durante il rapporto. Eventualmente un consulto psicologico non può far che bene. Auguri

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 22/11/08

Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia, depressione, paura (151…

klava, 20     Salve, mi chiamo Claudia, sono una studentessa universitaria. Ultimamente sto rivivendo un circolo vizioso dato (credo) dall'ansia ...

Decisione scolastica (15164313…

Simo, 45     Mio figlio fa la 5^ elem. Ora deve scegliere le medie dove farle. ...

Psicoterapia e problemi (15164…

Luna, 39     Si può continuare una psicoterapia pur se si è innamorati dal primo mese del proprio terapeuta? ...

Area Professionale

L'infanzia abusata, pedofilia …

La fenomenologia degli abusi e dei danni all’infanzia (child abuse) interessa molteplici aspetti psicologici, emozionali e relazionali che compongono il quadro ...

Sistema Tessera Sanitaria

L’articolo 1 del DM 01.09.2016 ha previsto che anche gli psicologi iscritti all’Albo, secondo quanto stabilito dalla Legge 56/1989, dovranno effettuare la trasm...

Salute e sicurezza negli Studi…

  A fare chiarezza sugli adempimenti e sugli obblighi in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro negli studi professionali, è intervenuta già...

Le parole della Psicologia

Rimozione

Nella teoria psicoanalitica, la rimozione è il meccanismo involontario, cioè un’operazione psichica con la quale l’individuo respinge nell’inconscio pensieri, i...

Gruppi self-help

Strutture di piccolo gruppo, a base volontaria, finalizzate all’aiuto reciproco e al raggiungimento di scopi particolari I gruppi di self-help (definiti anche ...

Disturbi somatoformi

I Disturbi Somatoformi rappresentano una categoria all’interno della quale sono racchiuse entità cliniche caratterizzate dalla presenza di sintomi fisici non im...

News Letters