Pubblicità

Matrimonio (127942)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 379 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Eleonora 34

Mi chiamo Eleonora, ho 34 anni e tra sette  mesi mi sposo, o per lo meno pensavo. Il mio fidanzato (da 10 anni fidanzati), sempre presente e pieno di attezione, dopo alcune volte che non riuscivamo a fare l'amore mi dice che ha paura di questo matrimonio, è confuso, ha troppi problemi, come la casa da finire. Mi dice che non riesca a capire cosa sente, non sa più se è la cosa giusta sposarsi. Più si avvicina il giorno del matrimonio e più ha paura, la mia vita è distrutta, cosa devo fare per far passare questo dolore e cosa posso dirgli? Mi ha detto di dargli qualche giorno, gli ho dato la nostra fedina e mi ha risposto che non ci stiamo lasciando e ha bisogno solo di pensare.

Cara Eleonora, a volte gli uomini esprimono i loro problemi proprio con la sessualità. Il mal funzionamento a letto è sovente spia di un disagio. Questo è capitato al tuo fidanzato, il quale, forse proprio perché costretto a spiegare la sua difficoltà, ha ammesso i suoi dubbi. Capisco la tua sofferenza, ma è meglio che il problema sia emerso ora, piuttosto che dopo il matrimonio. Vi converrebbe andare da uno psicoterapeuta della coppia al fine di chiarire l’entità del problema e capire se la paura del tuo compagno sia o meno motivata. Auguri.

(risponde la Dott.ssa Mina Rienzo)


Pubblicato in data 09/12/08

Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Aerofobia

Con il termine aerofobia (o aviofobia) viene definita la paura di volare in aereo per via di uno stato d'ansia a livelli significativi. ...

Coulrofobia

Il nome è difficile, quasi impossibile da pronunciare: coulrofobia. ...

Afasia

L’afasia è un disturbo della formulazione e della comprensione di messaggi linguistici, che consegue a lesioni focali cerebrali, in persone che avevano in pre...

News Letters

0
condivisioni