Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Matrimonio (130672)

on . Postato in Sessualità | Letto 6 volte

Angelo 44

Spettabili dottori, sicuramente vi trovate ogni giorno a dare una risposta sui matrimoni in crisi, ma vado al dunque. Sono sposato da circa dodici anni con una ragazza  che mi ha regalato tre spledidi bambini hai quali sono legatissimo. Da circa nove anni dopo la nascita del primogenito e conseguentemente dopo la nascita dei due gemelli la mia signora non ha piu provato interesse per me; mi sono detto : " è normale ci sono prima i figli" ma non e stato cosi, vari litigi e minacce di separazione hanno costellato costantemente il nostro cammino matrimoniale. Tengo a precisare che sono un militare delle forze dell' ordine  e seguo una turnazione di sei ore giornaliere;  e il resto della giornata lo passo in famiglia dando una mano nelle faccende domestiche e aiutando i figli nelle proprie esigenze. Anche lei lavora, in ufficio, dalle nove alle tredici e dalle quindici alle diciannove tutti i giorni tranne il sabato e la domenica. Sono  diversi anni oramai che non condividiamo piu lo stesso letto e conseguentemente non c'è più nessun rapporto sessuale tra di noi. Ho provato diverse volte ad avvicinarmi avendo sempre e soltanto un risposta negativa: ho cercato di parlare con lei di questo ma senza avere alcuna risposta, se non una giustificazione vaga. Sono stanco di tutto questo, mi sento di essere e sono una brava persona, non ho vizi  o fantasie particolari e cerco di essere sempre attento a tutto, ma fino ad oggi non e servito a niente. Gli ho chisto di andare da un amico pscicologo insieme anche solo per parlare, ma la risposta e stata negativa. Ora mi trovo ad un bivio cosa fare mandare tutto per aria facendo soffrire i bambini oppure rimanere nella mia gabbia  facendo svanire quel poco di gioventù che mi e rimasta? Aiutatemi voi datemi una risposta non voglio essere responsabile del dolore di persone a me care.

Caro Angelo, dal quesito posto risulta che prima di essere un problema sessuale si tratta di uno relazionale e di coppia. Dal racconto si evince che i problemi sono nati con la nascita del primo figlio, la domanda che sorge spontanea: ambedue desideravate il figlio? Ha avuto una depressione post partum non curata? La sessualità è scomparsa da molto tempo nella coppia infatti non dormite più insieme il che significa che anche gli affetti sono compromessi. Il consiglio che posso darti, sempre se la compagna lo vuole è di consultare uno psicologo psicoterapeuta della coppia per valutare quale è il grado di unione, se ciò non avviene io sostego che per la buona salute dei figli e non solo è meglio una separazione con affidamento congiunto che il voler stare insieme sacrificando tutto e tutti. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)


Pubblicato in data 05/02/09

Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Ansia e derealizzazione (1511…

LukasV, 25     Salve, sto passando un periodo difficile in cui c'è di mezzo una sentenza (tra pochi giorni) per il futuro dell'affidamento di mio...

matrimonio, figli, amante (151…

tosca, 35     Sono una donna sposata da solo un anno, ma la relazione dura da circa 10 anni. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Dejà vu - Dejà vecu

Da due secoli, il fenomeno del "déjà-vu" affascina il mondo della scienza ed è stato oggetto di numerose interpretazioni, dalle più strampalate, che gli attribu...

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La ...

Demenza Semantica

Con la locuzione demenza semantica o SD (dall'inglese semantic dementia) si fa riferimento ad un particolare tipo di demenza frontotemporale il cui esordio è ca...

News Letters