Pubblicità

Matrimonio bianco (007070)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 89 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Rosolino, 39 anni

Gentili dott.ri vi scrivo perché da poco ho scoperto questo sito ed ho un grosso problema
da risolvere. Ebbene, sono sposato da circa 3 mesi con mia moglie, ma non abbiamo mai avuto rapporti completi .
La causa di tale astinenza credo sia riconducibile a qualche problema di tipo psicologico di mia moglie.
Mi è difficile spiegare cosa le succede quando cerchiamo l'intimità.
Fino a quando ci limitiamo a baci e carezze tutto va bene quando invece la cosa si fa più intima lei si blocca e mi rifiuta. A volte riesco ad eccitarla accarezzandola intimamente, ma lei non appena raggiunge un grado di eccitazione elevato, si blocca e mi respinge, come se le desse fastidio. Alcune volte, abbiamo anche cercato la penetrazione, ma non ci siamo mai
riusciti.
Sembrava quasi che fosse lei a impedirmi di entrare. In quei pochi momenti in cui cerchiamo l'intimità, ho sempre l'impressione
lei non sia partecipe; sembra quasi che le faccia paura il sesso e il provare il piacere fisico (che per lei non è certo tale). Non so più cosa pensare e cosa fare.
In questi mesi ho accettato questa situazione credendo di dover rispettare i suoi tempi; ora, dopo 3 mesi di matrimonio, credo di fare il suo bene prendendo in mano la situazione e cercando aiuto. Lei, nonostante io abbia cercato di farle capire la necessità di affidarci a degli specialisti, ha sempre rifiutato l'ipotesi, ostinandosi a credere di potercela fare da sola.
Le domande che volevo sottoporle sono le seguenti:
1) Se le poche informazioni che le ho dato sono sufficienti, quale ipotesi
si possono fare sulla causa di tutto ciò?
2) Quali prospettive di risoluzione del problema (e con quali tempi) dobbiamo
aspettarci affidandoci ad un pool di specialisti del settore?
Vi ringrazio anticipatamente e attendo una Vostra cordiale risposta.


Gentile Rosolino, purtroppo le informazioni che mi ha dato non sono sufficienti per stabilire la causa del problema di sua moglie.
Posso ipotizzare che abbia un problema di inibizione sessuale, ma non fare una diagnosi precisa. Le cause possono essere molte, anche se in genere un'educazione molto restrittiva riguardo al sesso è quella più frequente...ma potrebbero anche esserci dei
traumi non risolti, dei problemi all'interno della coppia.
Per rispondere alla sua seconda domanda, non credo sia necessario che vi affidiate ad un pool di specialisti, è sufficiente uno psicoterapeuta o un sessuologo.
Le prospettive di risoluzione in genere sono buone, ma tutto dipende dalla collaborazione al percorso di terapia, lo stesso dicasi per
i tempi. Spero di averle chiarito le idee

( risponde la dott.ssa Serena Leone )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Carattere

Dal greco karasso, che significa letteralente "incidere", è l'insieme delle doti individuali e delle disposizioni psichiche di un individuo. Può anche essere...

Narcisismo

La parola "narcisismo" proviene dal mito greco di Narciso. Secondo il mito Narciso era un bel giovane che rifiutò l'amore della ninfa Eco. Come punizione, fu d...

Identificazione

L’identificazione è quel processo psicologico, attraverso il quale un individuo assume una o più caratteristiche di un altro soggetto, modificandosi parzialme...

News Letters

0
condivisioni