Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Modo di vestire (128289)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 22 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Massimo 30

Salve, vorrei sapere come viene inteso, un uomo che usa indossare dei collant da uomo o donna. Nel mio caso li uso abitualmente tanto quanto dei calzini normali da uomo, li porto sia in casa che fuori casa, non tendo a metter in evidenza che li indosso sotto i pantaloni, se qualcuno me lo facesse notare chiedendomi sul perche li indosso mi sentirei di rispondere che, ognuno fa quel che gli pare, purchè nei limiti della decenza. Non sono omosessuale, sono etero, ho attrazione per il sesso femminile, ma ho questa abitudine fin dalla tenera età, credo 4 anni, di usarli. Purtroppo fino a 24 anni li ho usati sempre di nascosto per vergogna, ora li porto senza preoccuparmi di quello che le persone potrebbero pensare, ovviamente a loro basta chiedere per ottenere una chiarificatrice risposta sul perchè. Non trovo differenza tra usare calzini o calze/collant, ma mi piace letteralmente la calza in tutte le sue forme. Credo che il mio vizietto sia paragonabile ad un uomo che fa collezione di cravatte e le usa quando può. Purtroppo ad alcune donne non garba, mentre altre donne non danno peso a questo vizio o abitudine. Inoltre mi piace di più una donna che usa le calze, che una donna senza calze. Tutto ciò, secondo il mio parere rientra nella mia personale normalità, tendo a stabilire da me stesso cosa sia normale e cosa non lo sia, in genere rispetto e tollero molte cose, tra cui questo mio modo di essere.

Massimo capisco benissimo quello che mi dici ed è per questo che ti pongo questa domanda: per te è un problema indossare i collant? Se così non fosse perchè vuoi andare a ricercare le motivazioni di questo tuo comportamento. Penso, comunque, che una risposta univoca potresti trovalrla solamente scegliendo di intraprendere un percorso terapeutico.Cordiali Saluti.

(risponde il Dott. Lorenzo Flori)


Pubblicato in data 05/12/08

Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Marito che pensa solo alla sua…

Namaste, 30     Salve, sono una ragazza di 30 anni sposata da 3 anni con un cittadino marocchino di 23. ...

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Non so più che fare (153056873…

Alessia, 16     Non so più che fare, passo ogni giorno come se fossi in una bolla dove solo io sono in grado di capirmi, non si più davvero dove ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Aprassia

L'aprassia (dal greco "a" prefisso di negazione e "praxía", cioe' fare, quindi incapacità di fare) è un deficit primitivo dell’attivi...

La Comunicazione

La comunicazione (dal latino cum = con, e munire = legare, costruire e dal latino communico = mettere in comune, far partecipe) nella sua prima definizione è l...

Violenza domestica

La violenza domestica è il comportamento abusante di uno o entrambi i compagni in una relazione intima di coppia, quali il matrimonio e la coabitazione. Second...

News Letters

0
condivisioni