Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

non ci capisco nulla (47790)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 25 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Armando, 16anni (29.1.2002)

Salve vi ho scritto qualcosa per capire qualcosa della mia sessualità!in realtà non riesco a capire se sono etero o gay!Io ho paura di tutto questo perchè non so più cosa fare!mo mi descrivo!praticamente ho pochi ricordi di quando ero bambino ma per quello che so ero attratto dalle ragazze!tanto che alcune volte mi sono anche innamorato!però per quello che ricordo ero in piccola parte attratto anche dagli uomini!quando ho frequentato le medie mi sono innamorato(nel vero senzo della parola tanto da pronunciare la notte i loro nomi)di alcune ragazze!
Lo stesso è successo alle superiori mi sono innamorato di una ragazza!però comunque provavo attrazione sessuale specialmente per i ragazzi!La mia vita sociale non mi pare che sia stata chiusa infatti alle elementari avevo abbastanza amici ed erano tutti maschi!Alle medie invece mi sono cominciato a trovare peggio per via che alcuni facevano i bulletti con me(ma non sempre)perchè ero il più piccolo!però gli amici che ho avuto alle medie erano sempre maschi!alle superiori mi sono innamorato di una ragazza e le amicizie erano buone ma sempre ho stretto amicizia più con ragazzi anche se mi sono reso conto che mi troverei meglio ad avere amiche!poi dalle medie fino alla prima superiore ho sempre fatto sport(dal Karate alla piscina)!Comunque a partire dalla fine della prima qualcosa è cominciato a cambiare in me!per primo ho perso attrazione per le ragazze anche quelle di cui ero innamorato e ho cominciato a masturbarmi pensando a uomini!sono arrivato addirittura ad andare in siti GAY!l'anno scorso però improvvisamente mi sono reso conto dei miei errori e quindi ho tentato di cambiare!ho cominciato a masturbarmi pensando a ragazze!
Ma da allora la mia vita è diventata un inferno!Ho il terrore che tutti mi sfottono....che tutti pensino che io sia gay e quindi non so più cosa fare!ogni giorno di scuola per me era un inferno!Adesso però ho cominciato a riprendermi!comunque non sono riuscito a capire se masturbarmi pensando a donne mi abbia portato a risulati!infatti per primo non mi capita più di fare sogni pensando a uomini!però quando mi capita di vedere film erotici tipo quelli che mio fratello piglia da stream mi sento più attratto dalla componente maschile!adesso proprio perchè sono abituato mi viene spontaneo masturbarmi pensando a femmine ma mi risulta difficile durante i film erotici!quando sto a scuola guardo le ragazze cercando in tutti i modi di pensare fare sesso con loro!Ma comunque mi sforzo!NOn riesco neanche più a capire se provo attrazione per me!insomma non capisco più niente!ora vi prego di rispondermi!ma per favore rispondete a queste domande in particolare!MASTURBARSI PENSANDO A FEMMINE POTREBBE PORTARMI A RISULTATI POSITIVI?CIOè MI FAREBBE DIVENTARE ETERO SE NON LO FOSSI(premetto che da poco ho iniziato lo sviluppo infatti ho appena un pò di barba)?SECONDO VOI IO SONO GAY O NO?datemi una risposta anche se affrettata perchè io non ce la faccio più!grazie
Armando

Caro Armando, che fretta hai ? Non é importante che definisci leggéndo questa risposta di che orientamento sei, ma che ti liberi dalla PAURA di essere preso in giro per quello che sei o che diventerai, QUESTO E' IL TUO URGENTE PROBLEMA adesso. Vivi in una civiltà, quella occidentale, che ti permetterà di essere FEDELE A TE STESSO, comunque sarai o diventerai. Alla tua età la sessualità é una pulsione generica al piacere che andrà differenziandosi pian piano e canalizzandosi in una direzione o nell'altra (i veri bi-sessuali sono pochi, statisticamente). Credo che dovresti lasciarti vivere con più serenità quanto ti accade di sperimentare e capire comunque che la spinta sessuale che provi é verso l'altro, verso l'incontro con un TU, da amare e da cui essere amato, per uscire dalla solitudine dell'autoerotismo, verso un piacere condiviso, verso la COPPIA. Quale coppia ? Lo scoprirai, ma dàtti una calmata ! Preòccupati di crescere e diventare una bella persona, capace di dare e ricevere affetto: poi che sia una compagna o un compagno CHI AMERAI é relativo, anche se appartenere a una minoranza di popolazione (metti un 7/9 %, a seconda dei luoghi e delle ricerche statistiche) potrebbe essere un po' più difficoltoso, ma non certo una disgrazia, come tu stai paventando. Vuoi provare a focalizzare l'attenzione più sull'affetto che sul desiderio? La RISPOSTA ti verrà, abbi fiducia nel la tua esperienza, sarà lei la tua maestra per diventare adulto. Auguri.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Elaborazione del lutto (152630…

paola, 50     Buongiorno, scrivo per ricevere un buon consiglio riguardo una situazione delicata. Il fidanzato di mia figlia frequenta l'universi...

Fine di un amore senza motivo …

tz86, 31     Buongiorno, è circa un mese che sono stato lasciato dalla mia ragazza. Una relazione breve, circa un anno. Ma molto intensa e bella...

Difficoltà nelle relazioni con…

io, 25     Lavoro in un codominio come portiere, da un po' di tempo ho come la sensazione che si approffitino di me. ...

Area Professionale

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Obesità e Confine del Sé nel T…

In tutti i disturbi del comportamento alimentare, ed in particolare nell'obesità, troviamo le problematiche relative alla dimensione del dare/avere e del dentro...

Le parole della Psicologia

Rêverie

“Rêverie sta a designare lo stato mentale aperto alla ricezione di tutti gli ‘oggetti’ provenienti dall’oggetto amato, quello stato cioè di recepire le identifi...

Binge Eating Disorder

Non si conosce ancora la causa esatta del BED (binge Eating Disorder), anche perché è una patologia da poco individuata e studiata come categoria a sé stante (s...

Sindrome di De Clerambault

La Sindrome di De Clerambault in psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona pro...

News Letters

0
condivisioni