Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Omosessualità (062558)

on . Postato in Sessualità | Letto 8 volte

Maria 34 anni, 03.03.2003

Mi sono innamorata profondamente di una persona del mio stesso sesso, circa due anni fa. Insieme non abbiamo avuto il coraggio di andare fino in fondo e subito dopo è arrivata la paura.
Io e lei non ci siamo più incontrate. Io ho avuto molte relazioni con uomini, mai relazioni sessuali con donne. Però una certa gioia non sono mai riuscita a sentirla con unomini...non mi sono mai sentita "completa" con essi.
Viceversa questa volta in un attimo ho sentito che era tutto ciò che cercavo. Ora è tutto finito ed io sono rimasta bloccata perchè vorrei fare questa esperienza ma non ci riesco senza amore e in più mi sento molto in colpa. La mia domanda è se l'omosessualità è un vizio o non so..una variante?

Cara Maria, la sessualità è un linguaggio con le sue regole e le sue complessità; occorre prendere con serenità quel che ci succede , perciò, capendo che le sfaccettature possono essere tante ed è inutile esagerare nei toni emotivi.
La tua esperienza può sembrare scioccante, ma deve essere considerata semplicemente uno stimolo alla riflessione e all'abbandono soprattutto di inutili inibizioni e sensi di colpa.
L'amore è un'altra cosa; nasce giorno per giorno e deve essre il frutto adeguato di una simbiosi con un'altra persona veramente unica e non solo speciale. La migliore soluzione di vita è il raggiungimento, sicuramente, di una relazione in cui sesso e sentimento si coniugano armonicamente.
Quando questo piccolo miracolo si realizza bisognerebbe soffermarsi sul valore della relazione stessa, senza richiudersi in circospette considerazioni.
L'omosessualità non è un "vizio" nè una "variante", è un modo di vivere la relazione amorosa. Pensa pertanto più semplicemente che il tuo può essere un orientamento diverso dal solito, a cui reagire esplorando un nuovo modo di vivere , oppure cercando l'origine remota ed inconscia di questa scelta.
Puoi cioè scegliere di intraprendere una psicoterapia del profondo che ti faccia prendere contatto con le parti rimosse di te stessa, oppure vivere con semplicità quel che ti sta capitando, accettando che la felicità spesso non si trova dove noi crediamo convenzionalmente debba essere.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Se è amore o amicizia con un r…

ALEXA1, 52     Salve sono Alexa ho 52 anni separata da 15, mi trovo ad affrontare una strana situazione da 9 mesi. ...

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Disturbo schizotipico di perso…

Disturbo di personalità  caratterizzato da  isolamento sociale, comportamento insolito e bizzarro,  “stranezze del pensiero.” Il Disturbo schizo...

Sessualità

La sessualità può essere intesa come l’espressione fondamentale dell’essere umano che coinvolge tutti gli aspetti della sua personalità: razionalità, affettivit...

Angoscia

« Con il termine angoscia non intendiamo quell'ansietà assai frequente che in fondo fa parte di quel senso di paura che insorge fin troppo facilmente. L'angosci...

News Letters