Pubblicità

Omosessualità (122143)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 248 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Luca 34

La mia prima esperienza è avvenuta all'età di 13 anni con un mio compagno di scuola e da quel giorno ho sempre pensato di avere fatto un errore, e mi porto dietro un senso di vergogna che pesa molto. Non ho più avuto esperienze da allora, ma sono costantemente attratto dal sesso maschile. Io sono sposato e questo sdoppiamento di personalità mi fa stare malissimo perchè non vorrei fare soffrire mia moglie, la quale non mi fa mancare nulla, anche per questo mi sento una persona spregevole. Vorrei morire perchè mi sento sbagliato e perchè non mi sento pulito. Vi prego vorrei risolvere questo mio problema. Vorrei guarire ma da solo non ci riesco. Non posso chiedere a nessuno, mi vergogno troppo. Grazie.

 Caro Luca, si guarisce da una malattia non da un pensiero che non è chiaro. Dal racconto non si capisce se l'esperienza omosessuale è stata una tantum adolescenziale, o ci sono stati dei continui, poichè se è la prima ipotesi molti uomini hanno fatto questa esperienza senza esserne consapevoli, il che non significa essere omosessuali. Per chiarire ulteriormente e vivere serenamente la relazione di coppia esistente, consiglio di iniziare una psicoterapia per riuscire a riprendersi quella autostima che sembra essere smarrita. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 19/07/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Schema corporeo

  Il termine schema corporeo definisce una rappresentazione cognitiva inconsapevole della posizione e dell'estensione del corpo nello spazio e dell'organi...

Feticismo

Il feticismo è una fissazione su una parte del corpo o su un oggetto, con un bisogno di utilizzarlo per ricavare delle gratificazioni psicosessuali. ...

Trauma

Forte alterazione dello stato psichico di un soggetto dovuta alla sua incapacità di reagire a fatti o esperienze sconvolgenti, estremamente dolorosi come...

News Letters

0
condivisioni