Pubblicità

Omosessualità (133200)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 43 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Mamma

Gentile dottore, sono una mamma di un ragazzo di 24 anni che desidera sapere come aiutare il figlio a capire il suo sesso e quindi la sua preferenza verso il sesso maschile o quello femminile. Abbiamo poco dialogo, mi sfugge e soprattutto non vuole andare a parlare con uno specalista in materia. L'unica cosa che ho percepito (ma cheso che è vera) è che mio figlio frequenta da mesi un altro ragazzo. Come posso fare per avvicinarmi a lui e per fargli comprendere che lo psicologo può aiutarlo? La ringrazio. Codiali saluti.

Cara Mamma, il ragazzo non parla con lei poichè teme un suo disappunto e una non accettazione del suo orientamento sessuale. Non vuol andare da uno specialista perchè teme che possa essere convinto del contrario, infatti alcuni colleghi sbagliando hanno fatto questo tipo di terapia. Ora se vuole aiutarlo oltre a parlarci con la serenità della persona che cerca di capire gli deve consigliare di rivolgersi ad uno psicologo psicoterapeuta al fine di entrare veramente e non evitare il proprio orientamento sessuale. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 9/04/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Confabulazioni

La confabulazione è un sintomo frequente in alcune malattie psichiatriche, dovuto alla falsificazione dei ricordi. Questa sintomatologia clinica è mostrata da ...

Disturbo Antisociale di Person…

La prevalenza del DAP è pari al 3% nei maschi e all'1% nelle femmine nella popolazione generale, e aumenta al 3-30% in ambiente clinico. Percentuali di preva...

Emozione

Reazione affettiva a uno stimolo ambientale che insorge repentinamente e ha breve durata, come ad esempio paura, rabbia tristezza, gioia, disgusto, attesa. sorp...

News Letters

0
condivisioni