Pubblicità

Omosessualità? (61591)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 36 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Gianna 28 anni, 28.01.2003

Si può arrivare all'età di 28 anni e scoprirsi attratti da persone dello stesso sesso? E' ormai quello che mi sto chiedendo con una certa angoscia da circa un mese...
Premessa: fino ad ora non mi era mai successo niente del genere, ho avuto alcune storie (non tantissime) con uomini e le ho sempre trovate soddisfacenti, sia dal punto di vista affettivo sia sessuale.
Le donne non mi sono mai piaciute, insomma... Finchè circa due mesi fa per motivi di lavoro ho conosciuto una donna poco più grande di me.
Non lavora proprio con me, ma ci sono stretti rapporti fra le nostre azienze e periodicamente ci capita di trascorrere intere giornate insieme.
Ho provato subito una grandissima stima per questa ragazza: mi è piaciuta da subito la sua professionalità, il suo impegno sul lavoro, la sua sicurezza, ecc.
Finchè dopo alcuni incontri mi sono accorta che pensavo sempre a lei, che desideravo con sempre maggior ansia che arrivassero i giorni in cui ci saremmo viste e così via. Ormai il pensiero di lei è diventato quasi un ossessione, e inizio a chiedermi cose del tipo: come sarebbe baciarla?Il problema è che il pensiero non mi disgusta affatto... Il ruolo di lei in tutto questo? Praticamente niente, è tutto nella mia testa.
Il rapporto tra noi è ottimo ma non abbiamo mai parlato di cose personali: la pensiamo allo stesso modo su moltissime cose (ci siamo persino trovate a parlare degli assurdi pregiudizi di alcune persone verso i gay), ma non so nemmeno se ha un ragazzo (so che non è sposata nè convive).
Spesso ho il forte sospetto che sia lesbica, ma non ho le prove per affermarlo con certezza, è solo una sensazione (o forse una speranza?). In tutto ciò io so solo che sono alquanto confusa, gli uomini continuano a piacermi e per le donne in genere non provo alcun interesse di "strana" natura. E allora cosa mi succede? Se mi poteste aiutare a capirci qualcosa... Grazie

Cara Gianna, la vita è una eterna scoperta con varie sfaccettature spesso imprevedibili. Non esistono regole preordinate , ma è pur vero che esistono dei limiti e dei confini.
Qualsiasi cosa tu possa fare o pensare, l'importante è che tu lo faccia con calma ed equilibrio, sapendo discerrnere emozione ed eccitazione, attrazione ed erotizzazione. "L'altro" rappresenta spesso una sorta di compensazione delle nostre lacune, delle nostre parti mancanti, diventando un veicolo per il raggiungimento di aspirazioni e mete.
Cerca perciò di cogliere a questo punto quanto c'è in questo episodio di "voglia di trasgressione" e quanto di "voglia di cambiamento definitivo", non trascurando che a volte dietro un desiderio non c'è necessariamente un bisogno.
Il tempo in ogni caso sarà un supporto indispensabile per capire quello che vuoi veramente; fallo scorrere senza timore e sfruttalo per essere veramente tra una piega e l'altra del tuo cuore (visto per caso "Kissing Jessica Stein"? E' un film simpatico che potrebbe riuscirti utile vedere in questo periodo!).
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Gambling

Il gambling, o gioco d’azzardo patologico (GAP), è un disturbo del comportamento caratterizzato dalla continua perdita del controllo in situazioni di gioco. Ess...

Sentimento

Il sentimento è quella risonanza affettiva, meno intensa della passione e più duratura dell’emozione, con cui il soggetto vive i suoi stati soggettivi e gli asp...

Aerofobia

Con il termine aerofobia (o aviofobia) viene definita la paura di volare in aereo per via di uno stato d'ansia a livelli significativi. È definita come una pau...

News Letters

0
condivisioni