Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Omosessualità? (74664)

on . Postato in Sessualità | Letto 6 volte

Dido, 18 anni

ciao sono un ragazzo di 18 anni, sto vivendo un periodo della mia vita molto brutto...mi masturbo pensando ai maschi, ma ho sofferto per un'anno per amore, in quanto ero innamorato di una mia amica...
ora finalmente sono riusciuto ad ottenerla e sto bene con lei...quando ci baciamo in me avviene anche l'erezione...e penso ke tra poco dovremmo anche fare sesso...
e io di questo ho paura...pensando sempre a maschi ho paura di nn farcela...sono andato anche da una prostituta e infatti nn ce l'ho fatta...ma con la mia ragazza penso che sia diverso, ci sto benissimo...
poke sere fa stavamo sul mio letto a casa mia stavamo per farlo, io mi sentivo pronto ero anche in erezione, poi purtroppo è arrivato mio padre e siamo dovuti andare via...ma comunque ho paura ke la prox volta potrei nn farcela...
io voglio trascorrere la mia vita affianco ad una donna, voglio avere figli...nn voglio essere omosessuale...adesso ho anche paura di deludere la mia ragazza a cui voglio molto bene...
lei dottore è la prima persona con cui parlo di questo problema...ah dimenticavo ho avuto anke un'esperienza omosessuale...

Caro Dido, l'insicurezza che ti affligge, deve esserte uno stimolo e non una fonte di ansia. Prendi, infatti, questo conflitto nella giusta dimensione e cerca con calma di venirne a capo.
Questa indefinizione nella scelta sessuale deve essere chiarita e non è certo con paure eccessive che si risolve il problema. E' chiaro che c'è un'ansia da prestazione e una sorta di timore, che sfiora il complesso d'inferiorità. Ciò di solito accade, quando c'è un'incertezza deri modelli genitoriali di riferimento nei processi di crescita personale, che hanno creato "vuoti" di identificazione. o in presenza di eventi traumatici deformanti.
La relazione sessuale ansiogena è in questo contesto un sintomo di un malessere più profondo che va affrontato ed elaborato adeguatamente in un iter di ricostruzione di sè, magari con il supporto contenitivo di una psicoterapia.

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Madre con disturbo narcisistic…

emcla, 32     Dopo diversi anni di quella che riconosco essere una dipedenza affettiva mi sono trovata a leggere del disturbo narcisistico di per...

cambio generazionale (15083266…

Anna, 50     Buongiorno, ringrazio in anticipo chi potrà aiutarmi ad affrontare il mio problema. Ho 50 anni e da 30 lavoro nell'azienda di famig...

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Area Professionale

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

Le parole della Psicologia

ALESSITIMIA (O ALEXITEMIA)

Il termine alessitimia deriva dal greco e significa mancanza di parole per le emozioni  (a = mancanza, léxis = parola, thymόs = emozione ).  Esso vi...

Catarsi

Catarsi è un termine greco che deriva da kathàiro, "io pulisco, purifico", quindi significa “purificazione, liberazione, espiazione, redenzione”. Per i pitagor...

Masochismo

Deviazione sessuale di meta che spinge l'individuo a cercare l'eccitazione e il piacere solo attraverso la violenza fisica o morale che gli viene inflitta. Spes...

News Letters