Pubblicità

Omosessualita' (012834)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 32 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Andrea, 21 anni

Salve!Sono un ragazzo di 21 anni.Sto vivendo un periodo difficile.Sono stato con una ragazza e ho avuto contemporaneamente, ma per breve un rapporto con un ragazzo coetaneo (il mio migliore amico) vivendo momenti bellissimi e singolari con ognuno.Provo attrazione per entrambi,ma l'attrazione per lui è più "spirituale" che fisica.
Mi sono allontanato da lei perchè sto male,ma anche il mio amico si è allontanato da me dicendomi che vuole "diventare" etero.Ma allo stesso tempo lui cerca ragazzi e qualche incontro occasionale.Non capisco più cosa voglio,sto male per lei e sto male per lui,perchè penso che cerchi altri ragazzi,ma non sarei geloso se lui stesse con una ragazza.
Lui vuole cambiare e anch'io sento che dipendo da questo suo cambiamento,cioè sono incapace di scegliere.Si può cambiare? E' possibile "condizionare" il proprio orientamento?Perchè starei male se lui si dichiarasse omosessuale? Vi ringrazio anticipatamente,sperando in una vostra risposta.

Gentile Andrea,
la risposta rispetto al cambiamento è che lei deve seguire il suo istinto e cercare di essere il più possibile autonomo da condizionamenti provenienti dal mondo sia etero che omo.
non credo si possa condizionare il proprio orientameno, o almeno i risultati non sarebbero ottimi, credo piuttosto che in questa fase di confusione lei abbia bisogno di un aiuto e di un sostegno psicologico per cercare di fare chiarezza e compiere le sue scelte nel modo più sereno possibile ed evitando appunto i condizionamenti esterni e interni. In bocca al lupo.



( risponde la dott.ssa Benedetta Mattei )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La ...

Blesità

Per blesità si intende il difetto di pronuncia provocato da una situazione anomala degli organi della fonazione o dalla loro alterata motilità, con conseguente ...

Disturbi di Personalità

Con il termine Personalità si intende l'insieme dei comportamenti di un individuo, il suo modo di percepire se stesso, gli altri e la realtà, il modo di reagire...

News Letters

0
condivisioni