Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Omosessualita' ( 015363)

on . Postato in Sessualità | Letto 5 volte

Francesca-donna, 25 anni

Ho conosciuto una collega a lavoro, due anni piu' grande di me, solo 3 mesi fa'. Da allora lavoriamo gomito a gomito ogni giorno, è partita da subito una splendida amicizia basata su promesse, confidenze sulla nostra vita privata, sul passato e all'insegna di reali dimostrazioni di affetto. Dopo soli 8 giorni, lei è entrata in crisi col ragazzo...ha fatto saltare la data delle nozze (prevista per l'estate) perchè sentiva di provare solo bene per lui e amore per me...! ci siamo baciate e con una passione ed un coinvolgimento reciproco ci siamo amate, scoperte..e siamo andate vicine al fare l'amore, cosa desiderata da entrambe ma evitata per sensi di colpa di lei per il ragazzo al quale ha raccontato tutto di noi. Ci siamo amate nascondendoci alla gente ma chi ci circonda ha cominciato a sospettare su di noi visti i nostri comportamenti, il cercarsi morboso, la dipendenza reciproca e l'evidente luce d'amore che c'era nei nostri occhi. Questo per tre mesi...fino a quando a causa delle pressioni dei suoi genitori e di una situazione sempre piu' insostenibile..lei ha iniziato una psicoterapia e la psicologa le ha detto di interrompere la nostra relazione e di tornare con l'ex ragazzo che effettivamente, nonostante tutto, la ama. L'aspetta ed è l'uomo giusto per lei. Ah...con lui andava tutto bene prima che lei conoscesse me, note di contorno: lei ha sofferto di depressione in passato,ha tentato il suicidio, ha un rapporto conflittuale con i suoi ed è la persona migliore che io abbia mai conosciuto! io sono stata fidanzata x tre anni con un ragazzo(il mio primo e grande amore) che da 4 anni vive una relazione omosessuale , credo di detestare i miei con i quali va male a causa delle loro restrizioni alla mia vita e ho provato piu' volte in passato attrazione per una donna e mai per un uomo. Sono lesbica? Devo continuare questa relazione ? Togliermi lei significa, al momento, togliermi il respiro, la amo ed è il mio specchio vivente. Con lei sento di essere me stessa, mi comprende, va tutto stupendamente e mi sento felice.

Se entrambe siete felici, malgrado tutti gli ostacoli che state incontrando, la cosa più giusta restare insieme e vivere la vostra relazione con annessi e connessi, di sicuro essendo una nuova fase delle vostre vite è bene essere sostenute psicologicamente nel vostro percorso, visti i dubbi che non sono pochi. In bocca al lupo

( risponde la dott.ssa Benedetta Mattei )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Depressione a causa di una rag…

Pasq, 25     Sono un ragazzo di 25 anni, 1 anno fa conobbi una ragazza, e subito abbiamo stretto amicizia e siamo diventati molto amici. ...

dipendenza da chat (1511886186…

Mau, 38     Buongiorno, sono un ragazzo gay, ho 38 anni ed ho una relazione da 4 anni con il mio compagno; l' unico se possiamo dire "neo" che c...

Area Professionale

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Le parole della Psicologia

Voyeurismo

Il Voyeurismo (dal francese  voyeur che indica chi guarda, “guardone”)  è un disordine della preferenza sessuale. I voyeur sono quasi sempre uomini ch...

Imago

Termine, introdotto da Jung, che designa il prototipo inconscio elaborato a partire dalle prime relazioni intersoggettive, reali o fantasmatiche, con cui il sog...

L'attenzione

L'attenzione è un processo cognitivo che permette di selezionare stimoli ambientali, ignorandone altri. È quel meccanismo in grado di selezionare le informazio...

News Letters