Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Orgasmo (53411)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 163 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Ragazza21, 21 anni, 16/10/2002

Salve, parlo a nome della mia ragazza di ventuno anni. Stiamo insieme da 7 mesi e abbiamo rapporti sessuali da 4 mesi. Lei, prima di me, stava con un ragazzo che la picchiava e che ha tenta to piu volte, con la forza, di avere rapporti sessuali, ma sempre con esito negativo, per fortuna. Penso sia rimasta una grande ferita dentro di lei anche se non lo da molto a vedere.
I genitori lo hanno allontanato anche grazie ad una denuncia cautelativa presso i Carabinieri, ma tutt'ora sono allo scuro del "tentato stupro ".. se cosi si puo definire.
Ora non si fa piu sentire da molto tempo e lei ne parla con tranquillita.
Per uscire da quella brutta storia la ragazza è stata in terapia e ancora oggi ringrazia quel dottore che la ha aiutata a lasciarlo, perchè lei era comunque innamorata, anche se puo sembrare strano...
Dopo questa brutta storia ha frequentato un ragazzo con il quale ha perso quasi totalmente la verginità, ma la cosa è finita molto velocemente . Lasciandole dentro un grande dispiacere. Lei è una di quelle che vorrebbe non fare "esperienze" e concedersi per sempre allo stesso uomo, non so se rendo l'idea...
Dimenticavo... Fino ad ora la ragazza in questione non ha mai raggiunto l'orgasmo! E piu che altro non ha mai avuto un rapporto sessuale vero e proprio.
Finalmente sono arrivato io che, a detta sua, le do cio che gli altri non le hanno mai dato. Io sono contento di lei, lo stesso da parte sua. Andiamo molto daccordo. In tutti i sensi. Qualcuno direbbe:"C'è feeling.." Arrivo al dunque... LEI NON RIESCE AD AVERE UN ORGASMO ! Perchè?
Io personalmente non lo raggiungo subito, anzi forse ritardo anche pò troppo. Penso di riuscirle a dare il tempo necessario, ma lei avverte solo un gran piacere che cresce sempre piu fino ad arrivare alla mia eiaculazione.
Da cosa potrebbe dipendere? Posso fare qualcosa ? Più preliminari? Sono molto dolce, non arrivo mai in modo troppo veloce alla penetrazio ne. Lei suggerirebbe che tornasse in terapia? Pensa che dipende dalla mente che forse è altrove?
Tempo fa, la mia ragazza, mi disse che ogni volta che lo facciamo le viene sempre in mente quell'attimo che non scorderà mai! Cosa devo fare io? Faccio provare la stessa cosa a quel rifiuto di uomo, se cosi si puo chiamare, che le ha combinato tutto cio? Il fatto penso sia successo circa 2 anni fa.
Secondo lei le farebbe bene riportare alla luce tutti i particolari, fare partecipi i genitori e denunciarlo per tentato stupro? So che quel ragazzo ha anche una denuncia da parte di una ragazza per percosse. Non è la prima volta che lo fa, ne sono sicuro. E quel che è peggio è che potrebbe continuare a comportarsi in quel modo anche con altre ragazze.
LA PREGO, MI RISPONDA AL PIU PRESTO. La ringrazio anticipatamente, colgo inoltre l'occasione per porgerle distinti saluti.

Ritengo che ci sia una difficoltà a lasciarsi andare nella mancanza di orgasmo. E credo che questo fatto sia da ricollegare a quello che le è accaduto due anni fa con l'altro ragazzo. E' anche probabile che ci sia stato un tentativo violento di rapporto sessuale.
Lo spavento e la mancanza di fiducia possono aver provocato una forma di irrigidimento che non la fa arrivare all'orgasmo.
Quello che si può fare è, sul piano psicologico,aiutarla ad abbandonarsi e dimenticare il passato. Se le presti attenzione e ascolto, la puoi veramente aiutare a dimenticare tutto quello che può esserle accaduto.
Per il resto, scegli quello che reputi più giusto.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Non so più che fare (153056873…

Alessia, 16     Non so più che fare, passo ogni giorno come se fossi in una bolla dove solo io sono in grado di capirmi, non si più davvero dove ...

Ansia, paura agitazione a caus…

Linda, 20     Salve, sono linda ho da un anno paura del vento, quando è forte pensavo mi fosse passata ma a quanto pare non è cosi anche perché o...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Voyeurismo

Il Voyeurismo (dal francese  voyeur che indica chi guarda, “guardone”)  è un disordine della preferenza sessuale. I voyeur sono quasi sempre uomini c...

Confabulazioni

La confabulazione è un sintomo frequente in alcune malattie psichiatriche, dovuto alla falsificazione dei ricordi. Questa sintomatologia clinica è mostrata da ...

Anorgasmia

Con il termine “anorgasmia” si fa riferimento alla mancanza e/o assenza di orgasmo, intesa come difficoltà o incapacità a raggiungere l'orgasmo.  Il termi...

News Letters

0
condivisioni