Pubblicità

Orgasmo femminile (105803)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 139 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Simona 33

Salve dottore, la mia piu' che altro e' una curiosita'. Quando ho rapporti con mio marito, e mi stimola le parti intime e piu' specificatamente il clitoride, avverto contemporaneamente un grande piacere ma anche un grande dolore che raggiunge livelli altissimi tanto che devo fermarlo ma non raggiungo l'orgasmo. E' qualcosa che mi stravolge una specie di dolore o qualcosa che non riesco a controllare... ho provato a lasciarmi andare ma e' troppo forte per continuare. Quindi volevo sapere da lei se puo' farmi capire cosa mi accade. Per quanto riguarda l'orgasmo, lo raggiungo o nei sogni o alla fine di un rapporto dopo che mio marito ha raggiunto il suo e si e' spostato dalla posizione (sempre la stessa pero').. aime' lo raggiungo comunque con difficolta'... crede che ci sia qualche problema psicologico?? Visto che so quello che si prova e mi fa molto piacere far l'amore con mio marito verso il quale mi sento molto attratta... mi piacerebbe averlo piu' spesso!! Grazie per i consigli che vorra' darmi.

Salve simona, vorrei innanzitutto capire se il dolore che lei sente è all'altezza del clitoride quando viene stimolata da suo marito? In tal caso ne ha parlato con il suo ginecologo, forse sarebbe utile per capire meglio. Quanto al discorso dell'orgasmo immagino che lei si riferisca a quello vaginale che spesso non riesce a raggiungere, è una cosa abbastanza frequente tra le donne ma comunque spesso è legata ad un eccessivo controllo da parte della donna, lei ha mai provato a masturbarsi da sola? Cosa succede? Infatti è molto importante partire da una buona conoscenza del proprio piacere per raggiungerlo poi in coppia, come vede il discorso si fa complesso ma se lo volesse affrontare dal punto di visto psicologico grazie ad una consulenza sessuale forse chiarirebbe i suoi dubbi. Spero di averla in parte aiutata. Cordiali Saluti

(risponde La dott.ssa Benedetta Mattei)

Pubblicato in data 25/07/07

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Disturbo Istrionico di Persona…

Disturbo di personalità caratterizzato da intensa emotività e costanti tentativi di ottenere attenzione, approvazione e sostegno altrui, attraverso comportament...

Rêverie

“Rêverie sta a designare lo stato mentale aperto alla ricezione di tutti gli ‘oggetti’ provenienti dall’oggetto amato, quello stato cioè di recepire le identifi...

Malaxofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei giochi amorosi. E’ conosciuta anche come sarmasofobia, usata dai greci. ...

News Letters

0
condivisioni