Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Orgasmo vaginale(60841)

on . Postato in Sessualità | Letto 117 volte

Tiffany 19 anni, 01.01.2003

E' un anno è mezzo che sto con il mio ragazzo, ci amiamo molto e il nostro rapporto è perfetto...Da circa sei mesi abbiamo rapporti sessuali completi.
Fino a quel momento non avevo mai avuto problemi a raggiungere l'orgasmo tramite stimolazione clitoridea,le nostra intesa sessuale è sempre stata ed è tuttora impeccabile...
Il problema è che durante la penetrazione non riesco a raggiungere l'orgasmo...questa cosa mi rammarica molto, non x l'orgasmo in sè, ma x il fatto che non riesco a provare quello che prova lui e mi dispiace non poter condividere pienamente questi magnifici attimi..emozionalmente sono molto coinvolta, e anche fisicamente provo piacere, e questo mi preoccupa ancora di più...
Io non ho nulla da rimproverare al nostro rapporto, nè su un piano spirituale nè fisico, eppure sto seriamente inziando a pensare che in me c'è qualcosa che non va..è vero che molte donne non hanno mai questo tipo di orgasmo? la ringrazio x la sua risposta.

L'orgasmo è unico e parte sempre dal clitoride sia per la stimolazione diretta, manuale o orale, che per la stimolazione indiretta durante l'atto sessuale ad opera dello sfregamento del pene contro le piccole labbra grazie al movimento in avanti e in dietro all'interno della vagina.
Come avrai potuto notare con l'azione diretta sul clitoride si ha una risposta più immediata ed intensa mentre con quella indiretta l'effetto è meno intenso.
Molte volte prima di riuscire ad avere un orgasmo completamente appagante possono passare anche anni. E' importante che nella coppia si stabilisca molta complicità e che al momento dell'introduzione del pene in vagina l'eccitazione sia molto alta.

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Allucinazioni

Con il termine allucinazioni si fa riferimento alla percezione di qualcosa che non esiste, ma che tuttavia viene ritenuta reale. Le allucinazioni si presenta...

Voyeurismo

Il Voyeurismo (dal francese  voyeur che indica chi guarda, “guardone”)  è un disordine della preferenza sessuale. I voyeur sono quasi sempre uomini ch...

Maternage

In psicologia, il maternage è il complesso di atteggiamenti ed azioni implicati nel rapporto madre-figlio, soprattutto nei primissimi anni, che possono essere i...

News Letters