Pubblicità

Orgia e amore (1205801)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 47 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Raffaele 33

La mia ragazza mi ha confessato di aver partecipato in passato a orge e di aver avuto rapporti con due uomini o due donne. Mi ha rassicurato che questo suo modo di vivere la sessualità, in maniera pura e libera dice lei, non ha niente a che vedere con il nostro amore e il nostro rapporto: dice in pratica che non devo temere niente, perché un conto è ciò che può concedersi quando è libera da vincoli sentimentali, un conto quando è innamorata, situazione in cui questo desiderio non la coglie. Sono preoccupato (si legga impaurito, distrutto) perché ho paura che prima o poi (abbiamo parlato di matrimonio e di avere figli) la sua parte di sessualità più libera, prenda il sopravvento. Mi ha rimproverato di avere una mente chiusa sull'argomento pur rispettando i miei convincimenti.

Caro Raffaele, la sicurezza che la tua ragazza non esprima più la propria sessualità con la stessa modalità usata nel passato non può assicurartela nessuno. In effetti, comunque, probabilmente era un modo di sperimentare il sesso collegata alla voglia di conoscere, di trasgredire, propria dell'età giovanile. Io non mi starei a preoccupare molto ma vivrei la storia d'amore con le sue evoluzioni. Se ritieni che il problema possa influenzare la tua serenità rivolgiti ad un consulente della coppia per parlarne. Auguri.

(risponde la Dott.ssa Maristella Copia)

Pubblicato in data 30/06/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

L’adolescenza

L'adolescenza (dal latino adolescentia, derivato dal verbo adolescĕre, «crescere») è quel tratto dell'età evolutiva caratterizzato dalla transizione dallo stato...

Raptus

Il raptus (dal latino raptus, "rapimento") è un impulso improvviso e di forte intensità, che porta un soggetto ad episodi di parossismo, in genere violenti, i q...

Manipolazione

La manipolazione psicologica è un tipo di influenza sociale, finalizzata a cambiare la percezione o il comportamento degli altri, usando schemi e metodi subdoli...

News Letters

0
condivisioni