Pubblicità

Orientamenti sessuali (116467)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 90 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Marco 23

Gentili dottori vorrei esporvi sinteticamente i miei problemi. Negli ultimi 2 mesi soffro di una lieve depressione: crisi di panico, angoscia, tristezza, fobie. Mi capita sempre più spesso di temere di avere delle tendenze omosessuali dato che avverto degli impulsi sessuali nei confronti di persone del mio stesso sesso. Tutto è cominciato quando un mio amico mi ha confidato di essere gay. In quel periodo (metà novembre 2007) vivevo un momento particolarmente difficile (per ragioni di studio, familiari e di ragazze, perchè soffrivo per una mia ex) e ho legato molto con un altro ragazzo molto sensibile che ha mostrato molta comprensione nei miei confronti. Oggi ho paura di incontrarlo perchè temo di avere qualche desiderio sessuale inconscio nei suoi confronti. Tutto ciò mi lascia perplesso in quanto ho 23 anni e non ho mai avuto prima alcuna tendenza omosessuale. Ho cominciato ad avere i primi rapporti sessuali con ragazze a 18-19 anni, anche se ammetto che il mio rapporto con il sesso non è sempre stato perfetto in quanto sono molto insicuro. E' possibile che abbia represso i miei orientamenti sessuali per tutto questo periodo? Ogni giorno mi sveglio col terrore che non mi piacciano più le donne. E' possibile che stia diventando bisessuale o peggio, omosessuale? Aiutatemi.

Caro Marco, credo che per prima cosa necessita appurare la gravità della depressione che hai denunciato che dalla descrizione sembra piuttosto intensa; poi, bisogna prendere visione dell'identità di genere che da come hai espresso è un po' confusa. L'esperienza avuta precedentemente con le ragazze e la non buona sessualità non significano che tu sia eterosessuale o omosessuale, esse indicano soltanto una tua difficoltà a entrare in contatto con te stesso. Quindi il consiglio che posso darti è quello di iniziare una psicoterapia psicodinamica per conoscerti più profondamente. Solamente dopo potrai affrontare il problema sessuale che emergerà con l'avvenuta analisi. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

 

Pubblicato in data 9/04/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (156328344573…

la vita è un caos, 17 Salve, siamo due sorelle di 17 anni e sono ormai 4 anni che nostra madre ha divorziato con nostro padre e dopo poco tempo ha conosciuto...

Non riesco ad andare da uno ps…

Sshx, 18 Circa 6 anni fa ho cominciato a presentare dei sintomi che, nel corso del tempo, si sono aggravati progressivamente e che adesso non mi permettono d...

Perdita improvvisa di un genit…

lorena, 26 Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il ...

Area Professionale

Articolo 26 - il Codice Deonto…

Con il commento all'articolo 26 (utenza e conflitti personali) prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settiman...

La rilevazione del trauma al T…

Il Test del Villaggio e la sua costruzione possono idealmente inscriversi in una spirale aurea sulla quale vengono declinate le diverse fasi di vita, dalla nasc...

Articolo 25 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.25 (uso degli strumenti di diagnosi e di valutazione), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Lear...

Le parole della Psicologia

Sentimento

Il sentimento è quella risonanza affettiva, meno intensa della passione e più duratura dell’emozione, con cui il soggetto vive i suoi stati soggettivi e gli asp...

Workaholism

Il workaholism, o dipendenza dal lavoro, può essere definito come “una spinta interna irresistibile a lavorare in maniera eccessivamente intensa”. Esso è consid...

Controtransfert

“L’idea che il controtransfert rappresenti una creazione congiunta dell’analista e dell’analizzando riflette un movimento verso una concezione dell’analisi come...

News Letters

0
condivisioni