Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Orientamento sessuale confuso (127909)

on . Postato in Sessualità | Letto 3 volte

Claudio 19

Salve, vi scrivo perchè ho un problema che mi turba da diverso tempo. Provo una forte attrazione sessuale verso gli uomini maturi (sia omosessuali che etero intorno ai 50 anni o anche più) specialmente se ben curati, con la barba e robusti. Non ho mai avuto alcuna esperienza diretta di questo tipo e sinceramente non so se vorrò mai averne però il solo pensiero mi eccita moltissimo. Oltretutto allo stesso tempo amo un ragazzo della mia età, il quale però non penso sia omosessuale (non ha mai avuto esperienze di alcun tipo, è un ragazzo molto chiuso) anche se alcune volte mi sembra di aver colto qualche messaggio, ma probabilmente sarà stata solo una mia impressione. Questo ragazzo lo amo veramente, non riesco a starne senza, lo penso spesso anche nelle mie fantasie erotiche ma non ho assolutamente intenzione di dichiararmi perchè abbiamo una bellissima amicizia e non voglio rovinarla. Al contempo non credo nemmeno di essere omosessuale in quanto ho avuto per circa 7 mesi una storia con una ragazza fantastica e, anche se ci siamo lasciati da 3 mesi, ancora la penso spesso e probabilmente mi piacerebbe tornare con lei ma non so se farlo perchè esattamente non so cosa preferisco: uomini (maturi..o quel ragazzo) o ragazze. Anche la ragazza mi attrae molto e stare con lei mi rende felice. Non riesco a decidere: chi amare? E cosa significa la mia forte attrazione verso gli uomini maturi? Forse voglio che la mia attrazione per quel ragazzo (che tra l'altro è l'unico ragazzo della mia età che mi piace, per il resto solo uomini adulti) rimanga solo attrazione e niente di più, per amore di una vita tranquilla e per una realismo che mi suggerisce che quasi sicuramente il ragazzo in questione non è omosessuale. Non so cosa fare e cosa pensare, tutto ciò mi provoca una stato confusionale che non è affatto piacevole. Cosa mi consigliate? Aspetto vostre risposte.

Caro Claudio, partendo dal racconto si evince la grande confusione che è in te e quindi la difficoltà a percepire quali sono le vere identità o orientamento sessuale. L'omosessualità è latente in tutti noi, quindi qualche fantasia che rimane tale, la maggioranza dei maschi la elabora. Non preoccuperei su quale è il mio orientamento sessuale, ma sul come io percepisco la mia identità confusionale e per questo consiglio di consultare, per intraprendere una psicoterapia, uno specialista per mettere chiarezza nella tua mente e per dare un taglio preciso a quelle che sono le tue attrazioni definendoti etero o omosessuale. Auguri

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 06/11/08 Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Personalità

“Esistono bisogni emotivi primitivi, esistono bisogni di evitare la punizione e di conservare il favore del gruppo sociale, esistono bisogni di mantenere l’armo...

Ecofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata di rimanere da soli nella propria casa Una paura comune a molti che spesso si associa ad altre...

Parafilia

  Con il termine Parafilie si fa riferimento ad un insieme di perversioni sessuali caratterizzate dalla presenza di comportamenti regressivi che prendono ...

News Letters