Pubblicità

ossessione omosessuale (43388)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 212 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Andrea,22anni (17.9.2001)

Sono un ragazzo di buona famiglia , benestante, con genitori molto apprensivi e pronti a qualsiasi sacrificio , e ho un fratello.. sono sempre stato un ragazzo un po timido e sempre con qualche complesso di inferiorità rispetto agli altri e infatti con molti problemi con l'approccio con le ragazze.. poi crescendo ho acquistato fiducia in me e sono diventato anche un bel ragazzo.. ma non sono mai riuscito a fidanzarmi.. poi a 22 finalmente ho incontrato una ragazza molto bella che mi ha colpito molto : ma un giorno ho visto un film "LE FATE IGNORANTI" che tratta il tema dell'omosessualità e mi ha molto colpito che ha risvegliato il ricordo di una violenza che ho subito da un ragazzo quando ero piccolo: mi ha messo in bocca il suo "membro" e li finisce.. ma da quel film ho l'ossessione di essere omosessuale, ciò da maggio di quest'anno mi sto chiedendo se sono omosessuale e ciò mi tormenta.. vedo se un uomo mi interessa e certe volte un fisico palestrato mi colpisce sto attento a vedere se un ragazzo potrebbe piacermi .. poi mi sono fidanzato finalmente con questa ragazza e la prima settimana tutto bene poi il tormento ha prevalso ed ora ho ancora questo terrore.. questa ragazza mi ha detto che mi ama follemente e anche io l'ho detto a lei ma ora mi spaventa il fatto che una sua fotografia non mi fa molto effetto e il pensiero di averla vicina non mi entusiasma.. che devo fare.. ho paura ho questa ossessione..

Caro Andrea l'adolescenza è un periodo critico per gran parte dei giovani, sono pochi quelli che l'attraversano senza subire scossoni. Il cambiamento corporeo, il passaggio dalla famiglia al gruppo (prima omogeneo poi eterogeneo), e i primi innamoramenti fanno nascere mille paure, dubbi ed incertezze. Per fortuna ad un certo punto ci si trova affrancati da questo turbinio di sentimenti, si comincia a conoscersi ed a credere nelle proprie capacità (tu stesso l'hai sperimentato).
Avere difficoltà nello stabilire contatti con l'altro sesso fa parte del gioco e non fa di te un omosessuale, se così fosse non ti porresti il problema di questa mancanza dal momento che l'oggetto del desiderio sarebbe una persona del tuo stesso sesso. Il fatto di essere stati abusati sessualmente non è la condizione fondante dell'omosessualità, ci sono tanti altri fattori da tenere presenti quali: fattore biologico / psicologico / famigliare / sociale.
La delusione per l'attuale legame forse nasce dalle aspettative, probabilmente avevi sopravvalutato i sentimenti che ti spingevano verso la ragazza e solo ora che il rapporto è iniziato stai capendo che non ti interessa poi così tanto. Sarebbe stato interessante sapere perché questo film ti ha scosso fino al punto da farti venire dubbi riguardo i tuoi gusti sessuali.
Saluti.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Superare una violenza subita (…

Cima, 23     Quasi due anni fa sono stata violentata da un ragazzo che conosco. ...

Efficacia farmaci per depressi…

Giovanni, 32     Per i miei sintomi di forte depressione, ansia, panico ed ipocondria con malattie somatizzate, dal 23 agosto sto curandomi con Z...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Frotteurismo

Il Frotteurismo è una parafilia consistente nell’impulso di toccare e strofinarsi contro persone non consenzienti, al fine di conseguire l’eccitazione e il piac...

Illusioni

Il termine illusione (dal latino illusio, derivato di illudere, "deridere, farsi beffe") indica, in genere, quelle percezioni reali, falsate dall'intervento di ...

Tic

I tic sono quei disturbi, che consistono in movimenti frequenti, rapidi, involontari, apparentemente afinalistici. Sono percepiti come irresistibili, ma posson...

News Letters

0
condivisioni