Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Ossessione sesso (000091)

on . Postato in Sessualità | Letto 11 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Grazia, 33 anni

Buongiorno, lo so che avete parecchie richieste, ma quello che per altri può essere banale, per me costituisce un problema enorme che sta minando seriamente la mia salute psicologica. Ho 33anni e devo ancora provare la fatidica prima volta. Ho sempre conosciuto ragazzi seri come me, che ritengono che il sesso debba essere fatto a compimento di un buon rapporto di coppia e non con la prima persona che capita.
Forse per me non è ancora giunto il momento, certo ho ricevuto una educazione familiare di un certo tipo e che sicuramente non è congrua con i tempi che corrono. Mi turba però un pensiero: debbo ritenermi una diversa? Debbo preoccuparmi per quella che sarà la mia prima volta? Dimenticavo che ho il terrore di trovare una persona che veramente lo faccia per amore e non per usarmi. (all'età di 14 anni mio fratello che aveva 17 anni con la scusa di fare il gioco del dottore si è spogiato e mi ha chiesto di spogliarmi per gioco. Non c'è stato un rapporto completo ma certo ora che sono grande dico che non ho mai accettato quel gesto che per me ha materializzato l'atto dato che mi ha fatto pressione facendomi toccare l'organo maschile suo). Attendo con trepidazione la sua risposta e mi auguro il tutto si possa risolvere quanto prima. Mi aiuti per favore.
Grazia

Cara Grazia, non si preoccupi, non esistono problemi banali, è giusto considerare ogni problematica dal punto di vista di chi la vive. Capisco la sua perplessità rispetto all'essere ancora vergine. È vero che la società in cui viviamo sembra incoraggiare molto la sessualità (è così solo in apparenza, ma questo è un altro discorso), ed immagino che lei possa sentirsi una diversa non avendo ancora affrontato la sua prima volta.
Ma non c'è motivo in realtà di sentirsi tale. La sessualità è una sfera molto intima, che ognuno gestisce come meglio crede. Soprattutto quello della prima volta è un argomento delicato, e solo lei può sapere quando si sentirà pronta.Non si lasci prendere dalla paura, quando riterrà di essere pronta lo sentirà, e saprà benissimo come comportarsi.
Molti auguri

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Decisione scolastica (15164313…

Simo, 45     Mio figlio fa la 5^ elem. Ora deve scegliere le medie dove farle. ...

Psicoterapia e problemi (15164…

Luna, 39     Si può continuare una psicoterapia pur se si è innamorati dal primo mese del proprio terapeuta? ...

Chiarimenti alla risposta del …

ALEXA1,52     Sono Alexa nel ringraziarla per la sua risposta dottore vorrei se fosse possibile chiarimenti poichè se fosse solo amicizia la nost...

Area Professionale

L'infanzia abusata, pedofilia …

La fenomenologia degli abusi e dei danni all’infanzia (child abuse) interessa molteplici aspetti psicologici, emozionali e relazionali che compongono il quadro ...

Sistema Tessera Sanitaria

L’articolo 1 del DM 01.09.2016 ha previsto che anche gli psicologi iscritti all’Albo, secondo quanto stabilito dalla Legge 56/1989, dovranno effettuare la trasm...

Salute e sicurezza negli Studi…

  A fare chiarezza sugli adempimenti e sugli obblighi in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro negli studi professionali, è intervenuta già...

Le parole della Psicologia

Burnout

Il burnout è generalmente definito come una sindrome di esaurimento emotivo, di depersonalizzazione e derealizzazione personale, che può manifestarsi in tutte q...

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

Tecnostress - Tecnofobia

Il Tecnostress (o tecnofobia) è una patologia che scaturisce dall'uso eccessivo e simultaneo di quelle informazioni che vengono veicolate dai videoschermi. Ess...

News Letters