Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Paura d'amare (123072)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 22 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Jole 24

Gentile dottore, il problema non lo vivo io in prima persona ma il ragazzo che amo e che mi ama, ma che appunto soffre di philofobia (credo si chiami così). E' stato proprio lui ad aprirsi con me riguardo il suo problema (non ne ha aveva mai parlato quasi con nessuno), dicendomi che da sempre allontana le persone a cui vuole bene pur volendogli bene, non capisce cosa gli succede ma è più forte di lui, infatti ha allontanato anche me, pur continuando ad amarmi. Soffre e soffro anch'io perchè voglio aiutarlo ad uscirne, ma lui è convinto di non avere scampo. Mi ha detto che sono l'unica persona che non lo ha abbandonato nonostante il suo rifiuto, lo apprezza ma è disperato perchè non riesce a lasciarsi andare. Mi sono informata sulla paura d'amare, potrebbe dipendere da qualcosa successo nella sua infanzia? Ho letto che il modo in cui amiamo da grandi dipende in qualche modo dai genitori. Io non smetterò mai di cercare di aiutarlo, ma temo che solo con la forza del mio amore non riuscirò a guarirlo, mi fido molto degli psicologi, chiedo quindi suggerimenti, parole da dirgli, gesti da fare, qualsiasi cosa per convincerlo che non è condannato a questo destino come purtroppo pensa lui. Lui ritiene di non potermi dare amore, invece l'ha fatto in quel breve periodo che ha preceduto la paura, non è incapace di amare, se così fosse non sarei ostinata nel volerlo guarire, ma lui sa amare, è solo convinto di non poterlo fare. Aiutatemi ad aiutarlo per favore, grazie.

Cara Jole, l'aiuto da dare al ragazzo amato è quello di consigliargli di consultare uno psicologo psicoterapeuta psicodinamico, poichè deve riuscire a capire ciò che lo fà soffrire. La vicinanza tua è importante per non emarginarlo, ma solo lui può dare una risposta ai suoi quesiti che sembrano profondi; è chiaro che la sua storia deve essere sviscerata per capire come la sua infanzia e adolescenza è stata affrontata e quale siano stati i rapporti con la figura materna prima e femminile poi. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 25/07/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Le parole della Psicologia

Bulimia

La bulimia è, insieme all’anoressia, uno dei più importanti disturbi del comportamento alimentare. L’etimologia della parola “bulimia” deriva dai termini grec...

Balbuzie

La balbuzie interessa circa l’1% della popolazione mondiale (tasso di prevalenza), ma circa il 5% può dire di averne sofferto in qualche misura nel...

Disturbo schizoide di personal…

Disturbo di personalità caratterizzato da mancato desiderio o piacere ad instaurare relazioni altrui e chiusura verso il mondo esterno. Il disturbo schizoide d...

News Letters

0
condivisioni