Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Paura del sesso (115449)

on . Postato in Sessualità | Letto 7 volte

Serena 20

Salve,sono una ragazza di 20 anni e la mia paura più grande è legata al sesso. Questa paura non aiuta sicuramente i miei rapporti sentimentali con l'altro sesso, che immancabilmente non vanno mai al di sopra dei 2 mesi di frequentazione, prima della solita balla primordiale "ho bisogno di una pausa di riflessione". Il motivo per cui ho deciso di chiedere una consulenza alla vostra equipe di esperti è legato alla relazione sentimentale che sto vivendo in questo periodo. Voglio bene al mio ragazzo e vorrei potermi sentire finalmente libera di vivere l'amore come qualcosa di fantastico, ma c'è qualcosa che mi frena, qualcosa sicuramente derivante da un fattore di psiche; lui non può sfiorarmi un pò più intimamente che io mi irrigidisco come non mai, sento dolore e non provo piacere e in quei momenti di intimità il mio cervello si mette in moto e non la smette più, la testa si affolla di pensieri, di incertezze, di dubbi e perplessità. Non riesco proprio a viverla bene e ho tanta paura che continuando così, riuscirò a perdere lui così come ho perso altre persone. Suppongo che la mia paura, sia legata comunque alla paura di provare un dolore troppo grande per il mio grado di sopportazione, ho paura di sentire male, ma magari è qualcosa di molto più profondo che io non riesco ad identificare. Vi prego di leggere attentamente questa mia richiesta di s.o.s. e di fornirmi una spiegazione al perchè io non possa vivere serenamente l'intimità con la persona a cui voglio maggiormente bene. Grazie.

Cara Serena, dal racconto si evince che per il momento non hai conosciuto l'esperienza del rapporto sessuale e ti poni delle domande ,giuste ,sulle paure che ti assalgono nel pensare al dolore durante il rapporto. E' altrettanto chiaro che non hai molta conoscenza del tuo corpo e dei genitali in particolare. La diagnosi si può definire in un vaginismo o dispareunia da verificare con un accurata relazione fatta da un professionista del settore. Come consiglio ti invito a consultare uno psicoterapeuta sessuologo, che oltre a capire le motivazione delle paure può aiutarti ad accettare la sessualità con sereno piacere usando in particolar modo le tecniche della Kaplan. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

 

Pubblicato in data 23/03/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

ansia (1510264195644)

Vanessa, 44     Ciao. Sono una donna single, innamorata dei viaggi. ...

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Depressione a causa di una rag…

Pasq, 25     Sono un ragazzo di 25 anni, 1 anno fa conobbi una ragazza, e subito abbiamo stretto amicizia e siamo diventati molto amici. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Riserva cognitiva

Alla fine degli anni Ottanta viene riconosciuta e definita la capacità individuale di resistere al deterioramento cognitivo fisiologico o patologico. Possono e...

Aerofobia

Con il termine aerofobia (o aviofobia) viene definita la paura di volare in aereo per via di uno stato d'ansia a livelli significativi. È definita come una pau...

Bad trip

Con l'aggiunta dell'aggettivo bad (bad trip), si indicano in specifico le esperienze psico-fisiche definibili come negative o spiacevoli per il soggetto. In it...

News Letters