Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Paure e pensieri! (081266)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 20 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Lorenzo, 18 anni

Salve esperti di psicoline.... volevo farvi una domanda....Io sono fidanzato da un anno con la mia ragazza che purtroppo per motivi di studio risiede fuori città... ci vediamo nelle festività e molte volte decido di andarla a trovare! Ci amiamo tantissimo e io senza di lei non so proprio cosa fare... Mi manca moltissimo non solo per il lato sessuale ma anche per quello affettivo...lei è l'unica a darmi l'affetto che pretendo! Per il resto da circa una settimana ho una paura.... ho scoperto che un componente della mia famiglia è omossessuale e che anche un amico di scuola lo è... ho paura di esserlo anche io! So che è infondato perchè mi piacciono le ragazze da sempre e ancora mi piacciono come la mia ragazza però ho questa paura, dovuta probabilmente anche al fatto che in mente mi vengono pensieri strani basati sull'omossessualità, che posso fare per scacciarli e per continuare a vivere serenamente come prima?...accetto consigli... grazie! Spero in una vostra riposta, grazie...

Caro lorenzo,queste paure e pensieri vanno ricondotti alla così detta "omofobia" ovvero la paura dell'omosessualità. Il termine omofobia significa letteralmente “paura nei confronti di persone dello stesso sesso” e più precisamente si usa per indicare l’intolleranza e i sentimenti negativi che le persone hanno nei confronti degli uomini e delle donne omosessuali. Essa può manifestarsi in modi molto diversi tra loro, dalla battuta su un una persona gay che passa per la strada, alle offese verbali. In seguito all’omofobia, ad esempio, alcuni eterosessuali, raccontano di sentirsi a disagio in presenza delle persone gay o lesbiche, altri ancora dicono di essere disgustati dai loro comportamenti, arrabbiati o indignati. Più che scacciare questi pensieri quindi, deve cercare di accettare queste situazioni nuove e di reagire in maniera normale senza incorrere nei pregiudizi.Se le sue paure persistessero provi a parlarne direttamente con uno psicologo.

 

(risponde la dott.ssa Benedetta Mattei)

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Consiglio (1530794336243)

luciano85, 32     Il motivo principale che mi spinge ad avere un parere è che vorrei capire se determinate sensazioni, pensieri e ansie siano nor...

Marito che pensa solo alla sua…

Namaste, 30     Salve, sono una ragazza di 30 anni sposata da 3 anni con un cittadino marocchino di 23. ...

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Resistenza

“La resistenza è l’indice infallibile dell’esistenza del conflitto. Deve esserci una forza che tenta di esprimere qualcosa ed un’altra forza che si rifiuta di c...

Agorafobia

Il termine agorafobia viene dal greco e letteralmente significa: "paura degli spazi aperti”. Le persone che ne soffrono temono perciò lo spazio esterno, vissuto...

Transfert

Trasferimento sulla persona dell'analista delle rappresentazioni inconsce proprie del paziente Il termine transfert dal latino “transfĕrre” - &lsqu...

News Letters

0
condivisioni