Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Perversione sessuale (61502)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 42 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Qualunque, 48 anni, 24.01.2003

Difficile porre una domanda perche mi sento molto confusa...
IL FATTO: ho un rapporto da oltre due mesi con un uomo più giovane di me. Trascorriamo dei bei momenti insieme, di chiacchiere, di teatro, di ristorantini, di shopping e di serate a casa sua dove, fra musica ed atmosfera, sto molto bene.
E' un uomo 40enne particolarmente intelligente e colto che ne ha fatto però il fulcro della sua esistenza...vuole sempre "dimostrare" di sapere tutto ( e lo sa in effetti) quasi parossisticamente.
Mi cerca tutti i giorni e vorrebbe vedermi tutte le sere, e che restassi a casa sua a dormire con lui, cosa che non sempre concedo. Ma il problema sta nel rapporto sessuale...abbiamo dei rapporti lunghi, giocosi,intensi ma...la penetrazione è solo un passaggio molto breve per lui!
Nel senso che fa di tutto e a lungo ma l'eiaculazione è solo esterna e dopo deve spalmarmi ovunque il suo sperma.
Inizialmente pensavo fosse dovuto al fatto che non può usare protezioni in quanto ha un rapporto di ore e quindi per sicurezza sta fuori, ma dopo tanto tempo ho qualche perplessità...infatti ha proposto anche uso di semplici strumenti di piacere quali due palline e similari che mi son rifiutata di far usare, sentendomi apostrofare come "inibita". Ma Io sono per l'atto sessuale piuttosto tradizionale anche se col mio uomo mi lascio andare e non mi sento affatto inibita... ma questa persona mi mette parecchi dubbi ed ora anche tensioni. Pensate sia un perverso? Che abbia qualche problema? Soffre di depressione...forse è qs il motivo per cui cerca di stimolarsi mentalmente? Oppure mi "usa" come la classica donna-cloaca (intesa come figura psicologica)?
Non so più cosa pensare, ma soprattutto cosa fare...dovrei allontanarlo? Premetto che non ha mai cercato di obbligarmi perchè è del parere che qs cose si facciano in due ma...continua a proporre alternative al rapporto interno. Come dovrei comportarmi? Non so nemmeno se prova sentimenti o ha solo bisogno di me in qs momento.....caspita ma com'è difficile!!!!

Cara signora dal punto di vista sessuale la persona in questione sembrerebbe essere un eiaculatore precoce che ha saputo compensare molto bene la sua sintomatologia.
Se fare sesso in questo modo non l'appaga o le crea disagio dovrebbe avere la libertà di parlargliene liberamente.
Nella lettera riferisce che il suo partner è un sostenitore della condivisione delle scelte sessuali pertanto, forte di questo, non dovrebbe avere difficoltà a spiegargli lo stato di malessere che questo tipo di approccio sessuale le procura.
Per decidere se continuare questa storia deve attendere l'evolversi dei fatti dopo che gli avrà parlato.
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Non so più che fare (153056873…

Alessia, 16     Non so più che fare, passo ogni giorno come se fossi in una bolla dove solo io sono in grado di capirmi, non si più davvero dove ...

Ansia, paura agitazione a caus…

Linda, 20     Salve, sono linda ho da un anno paura del vento, quando è forte pensavo mi fosse passata ma a quanto pare non è cosi anche perché o...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Atarassia

L’atarassia (dal greco “ἀταραξία”, assenza di agitazione o tranquillità) è «la perfetta pace dell’anima che nasce dalla liberazione delle passioni» secondo la f...

Sindrome da Alienazione Parent…

La Sindrome da Alienazione Parentale (PAS) è un disturbo che insorge quasi esclusivamente durante la fase di separazione o divorzio ed aumenta quando si verific...

Pensiero

I disturbi della forma e i disturbi del contenuto del pensiero Il pensiero è la funzione psichica complessa che permette la valutazione della realt&agra...

News Letters

0
condivisioni