Pubblicità

Perversioni (156916 )

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 42 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Simmy, 36

 

Gentile Dottore,
mi imbarazza scrivere questa cosa, ma sento l'esigenza spesso di farmi un clistere. La cosa non mi provoca eccitazione, bensì un senso di sfogo o liberazione..
Ci sono momenti in cui cerco di evitarlo, magari non acquistando i microclismi, ed il mio pensiero va contiuamente a quel desiderio; finchè alla fine cedo sessualmente parlando nessuna chiarezza, nel senso che non ho ancora capito esattamente cosa voglio.
Di sicuro mi eccitano fino a raggiungere un orgasmo delle situazioni impensabili, tipo stare dall estetista per la ceretta o un massaggio, mentre nel contatto fisico sessuale mi sento un iceberg, anzi predomina l'angoscia e la paura che mi vengano richieste cose che " non voglio fare ".
Sono disperata

Cara Simmy,
il disturbo denunciato fa parte delle parafilie non altrimenti specificate che si chiama clismafilia.
E' chiaro dai righi che descrivi un tuo disagio e il timore di una sessualità vissuta con angoscia.
Ti consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta psicodinamico, se anche sessuologo ancore meglio in modo tale che possa aiutarti a analizzare i tuoi desideri sia fisiologici siam sessuali.
Auguri

 

(Risponde il Dott. Puggelli Sergio)

Pubblicato in data 13/12/2012

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Dejà vu - Dejà vecu

Da due secoli, il fenomeno del "déjà-vu" affascina il mondo della scienza ed è stato oggetto di numerose interpretazioni, dalle più strampalate, che gli attribu...

Anoressia Nervosa

L'anoressia nervosa è un disturbo alimentare, caratterizzato da una consistente perdita di peso, disturbi dell'immagine corporea, timore di ingrassare e amenorr...

Fobie

Nel DSM-IV la fobia specifica è definita come la "paura marcata e persistente, eccessiva o irragionevole, provocata dalla presenza o dall'attesa di un oggetto o...

News Letters

0
condivisioni