Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Piango dopo aver fatto l'amore (1698)

on . Postato in Sessualità | Letto 226 volte

Anna, 24 anni

Fin da piccola sono sempre stata molto emotiva; crescendo ho imparato a frenare le emozioni, fino ad arrivare al punto estremo di non saper più piangere (alla morte di mio nonno non trovando sfogo in un pianto sono stata fisicamente male per circa tre giorni). Da due anni ad oggi sto con un uomo che amo come non ho mai amato nessuno; è praticamente la mia prima storia seria e questo è quello che ciò di più strano ora mi succede: ogni volta che facciamo l'amore e, o raggiungiamo l'orgasmo insieme o il rapporto in se mi appare bellissimo, inizio a piangere! Qualche lacrima mi scende sempre anche dopo una discussione con lui; facciamo pace e io mi emoziono! Altra cosa; prima di innamorarmi di lui avevo imparato, oltre a soffocare gioie e dolori anche, a non imbarazzarmi più davanti alle persone (il classico rossore); ora per un nonnulla divento paonazza! Che dite, è tutto dovuto da un profondo amore che nutro verso il mio uomo che mi ha fatto ritornare molto emotiva o che altro? Grazie per lì'attenzione.

Gentile Anna, questa di cui parla e' una gestione delle emozioni per cui se in passato riusciva a reprimersi anche a scapito del suo benessere, ora si lascia andare a quello che prova positivo o negativo che sia e' una forma di non - controllo che in alcuni casi puo' essere molto sana per lei e per chi le sta intorno.

 

( risponde la dott.ssa Benedetta Mattei )

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia e depressione (151012456…

Paolo, 26     Salve, da una settimanella a questa parte ho sviluppato una serie di sintomi apparentemente slegati (almeno secondo il medico) e qu...

ansia (1510264195644)

Vanessa, 44     Ciao. Sono una donna single, innamorata dei viaggi. ...

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Riserva cognitiva

Alla fine degli anni Ottanta viene riconosciuta e definita la capacità individuale di resistere al deterioramento cognitivo fisiologico o patologico. Possono e...

Abulia

Dal greco a-bule (non – volontà) indica uno stato soggettivo di mancanza o perdita della volontà. Si riferisce sia a un disturbo dell’attività intenzionale, pe...

Inconscio

Nella sua accezione generica, indica tutte quelle attività della mente inaccessibili alla soglia della consapevolezza Il termine inconscio (dal latino in- cons...

News Letters