Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Prima volta (011565)

on . Postato in Sessualità | Letto 9 volte

Aleph1,24 anni

Salve, ho 24 anni,studio all'università. Sto da quasi 6 anni con il mio ragazzo: io lo amo e lui altrettanto. Ma non riesco a fare l'amore con lui: arrivata al momento della penetrazione mi assale una forte paura, non so bene di cosa; la situazione lo sta logorando e mi sta logorando! Vorrei sapere vincere questo blocco e non farmi frenare dalla paura. Ho bisogno di un consiglio.
Per certi versi, penso allo squallore del farlo in macchina, nella mia stanza nella casa dove vivo con le mie colleghe, al farlo di nascosto,come dei ladri, mentre mi piacerebbe che tutto invece fosse perfetto! Penso al dolore fisico, ad una possibile gravidanza, al dover mentire soprattutto in questo ai miei genitori....penso a talmente tante cose che poi non capisco cosa realmente mi fa paura...
Lui comincia (a ragione!) a diventare insofferente, ancora non mi ha lasciato e non so fino a quando resterà con me. Confido sempre nel fatto che, come lui mi dice, se non mi avesse amato adesso non sarebbe qui con me. Dal canto mio, lo amo e vorrei lasciarmi andare per me,oltre che per lui. Non c'è nessuno che mi può consigliare e non so cosa fare! Dopo tutto questo tempo non dovrebbe essere tutto più semplice? Grazie

Mia cara i sensi di colpa e la paura di una gravidanza sembrano essere i motivi più espliciti che ti impediscono di avere rapporti sessuali con il tuo ragazzo. Per quanto riguarda la gravidanza è sempre bene prima d'iniziare l'attività sessuale fare i dovuti controlli per decidere, insieme ad un ginecologo, il contraccettivo, tra quelli che si trovano in commercio, che meglio risponde alle proprie esigenze e al proprio organismo. Per cercare d' individuare le cause che hanno determinato il senso di colpa che si palesa, nel momento dell'approccio sessuale, in dolore fisico è necessario avere una sede idonea che per ovvie ragioni non può essere questa. Ti suggerisco di rivolgerti ad una figura professionale del settore, nello specifico uno psico-sessuologo, con il quale potrai iniziare un percorso, non necessariamente lungo, che ti permetterà di esplorare anche altri aspetti della tua personalità che possano aver concorso all'istaurarsi della difficoltà da te lamentata.

( risponde la dott.ssa Maria Assunta Consalvi )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Alcolismo

L'alcolismo si contraddistingue per l'incapacità di rinunciare ad assumere bevande alcoliche e ad autocontrollarne la quantità anche quando ciò si traduce in si...

La vecchiaia

Il passaggio dalla mid-life alla vecchiaia è al giorno d’oggi più sfumato e graduale che nel passato, a causa dell’aumento della durata media della vita, del pr...

Limerence (o ultrattaccamento)…

È uno stato cognitivo ed emotivo caratterizzato da intenso desiderio per un'altra persona. Il concetto di Limerence (in italiano ultrattaccamento) è stato elab...

News Letters