Pubblicità

Prime esperienze sessuali (53611)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 29 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Anonima, 23 anni, 25.10.2002

Buon giorno.
Scrivo per porre due domande. Ho 23 anni e da quasi 4 mesi sto con un ragazzo di 26.
Sono la sua prima ragazza (lui è per me il secondo) e siamo entrambi alle prime esperienze sessuali.
Non abbiamo ancora avuto rapporti completi, ma abbiamo provato solo la masturbazione reciproca e il sesso orale (senza preservativo).
Vorrei sapere se comporta dei rischi, ovvero: trasmissione di malattie e rischi di gravidanza (se per esempio rimane dello sperma sulle sue dita e poi mi tocca) e perdere la verginità.
Scrivo aqnche per un altro quesito. Temo che lui sia un eiaculatore precoce, in quanto spesso si macchia i pantaloni di sperma anche senza che io lo tocchi nei genitali (al massimo solo i capezzoli attraverso la camicia), ma soltanto baciandolo molto appassionatamente e succhiandogli il lobo.
E' una situazione imbarazzante (anche perchè è successo di aver incontrato amici o i miei genitori...), ma non so come comportarmi, nè se accennargliene o meno.
Vorrei un consiglio.
Vi ringrazio anticipatamente per la risposta.

Cara anonima,
un certo comportamento maldestro nei primi approcci sessuali é da mettere in conto.
I pericoli di malattie sessuali sessualmente trasmesse esistono e bisognerà che vi facciate una certa cultura in proposito leggéndo qualche testo aggiornato sul tema (in questa sede la risposta non potrebbe essere esauriente).
Non si affretti comunque a definire "eiaculazione precoce" quella del suo ragazzo partendo solo dalle macchie sui pantaloni : vi può essere emissione di liquido (anche abbondante) senza eiaculazione, dovuta solo all'eccitazione, vista l'intensità ppassionante" dei suoi baci e dei suoi succhiotti...
Infine mi permetta una battuta: se le macchie sui pantaloni di lui sono così "imbarazzanti" perché non gli suggerisce i ... pannolini unisex salvaslip?

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Schizofasia

Profonda disgregazione del linguaggio che è sostituito da un’accozzaglia di parole o insalata di parole prive di un qualsiasi significato. Questo disturbo ling...

Parafilia

  Con il termine Parafilie si fa riferimento ad un insieme di perversioni sessuali caratterizzate dalla presenza di comportamenti regressivi che prendono ...

Noia

È  uno stato psicologico ed esistenziale di insoddisfazione, temporanea o duratura, nata dall'assenza di azione, dall'ozio o dall'essere impegnato in un'at...

News Letters

0
condivisioni