Pubblicità

Problemi a 22 anni? (158396)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 61 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Micol, 22

 

Gentile Dottore,
salve, io ho 22 anni e sono uno studente. Alla mia età non si dovrebbero avere problemi legati al sesso. Con la mia attuale ragazza non riesco ad avere un rapporto completo. Abbiamo già avuto rapporti di altro tipo senza nessun problema. Ma prima della penetrazione perdo l'erezione. Sono 2 giorni che ci proviamo ma niente. E poi quando succede mi sento in imbarazzo e non c'è modo di farmi eccitare di nuovo. Eppure con le mie precedenti ragazze non ho mai avuto di questi problemi.
Soltanto la prima volta anni fa ho avuto problemi a mantenere l'erezione mentre mettevo il preservativo. Poi ci ho riprovato una seconda volta ma sono venuto subito. Le altre volte è andato tutto benissimo, facevamo sesso tutti i giorni e così anche con le altre ragazze.
Adesso cosa mi succede? Non penso sia un problema del mio pene. Basta una carezza a volte per farmi eccitare. Sono scoraggiato, penso che non riuscirò mai più a fare sesso. Potete aiutarmi? A 22 anni penso che sia la cosa più brutta che possa capitare!
Grazie.

Caro Micol
dal racconto si evince che la tua può essere un ansia da prestazione, ciò può avvenire quando meno uno se lo aspetta specialmente se l'attrazione per la ragazza è forte.
Quindi consiglio, se siete coppia stabile, cioè fidanzati ufficialmente in modo tale da non avere probabili rifiuti, di consultare uno psicoterapeuta sessuologo iscritto alla FISS che con tecniche adeguate e una psicoterapia può risolvere il problema esposto.
Auguri

 

(Risponde il Dott.Puggelli Sergio)

Pubblicato in data 11/04/2013

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

La Comunicazione

La comunicazione (dal latino cum = con, e munire = legare, costruire e dal latino communico = mettere in comune, far partecipe) nella sua prima definizione è l...

Androfobia

L’androfobia rientra nella grande categoria delle fobie e viene definita come paura degli uomini. Nelle femmine questa paura tende a determinare un’avversione p...

Fobia

La fobia è una eccessiva e marcata paura di oggetti o situazioni, che comporta una elevata attivazione psicofisiologica (arousal) con conseguente aumento del &n...

News Letters

0
condivisioni