Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Problemi di coppia (115993)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 21 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Donatella 33

Salve io volevo avere dei consigli per quanto riguarda la mia situazione. Sto insieme al mio compagno da 15 anni, da 5 viviamo insieme e da 1 anno abbiamo un bimbo. Tra di noi c'è del rispetto e ci amiamo però abbiamo dei problemi per quanto riguarda la vita di coppia. Praticamente nella nostra vita non c'è posto per il sesso. Io è da tanto che gli chiedo se ci sono dei problemi, ma lui mi risponde di no, che mi desidera, però non cerca mai di fare l'amore con me..questo da tanto tempo. Le poche volte che lo facciamo è perchè io l'ho voluto sentendomi sempre e comunque a disagio, perchè penso di disturbarlo. Insomma io lo voglio fare...lo desidero, lui no anche se asserisce il contrario. Ci sono sempre dei problemi quando gliene parlo. A volte è stanco, a volte deve svegliarsi presto, insomma c'è sempre qualcosa e dunque non lo facciamo mai. Io mi sento invisibile. Ho pensato di essere io poco seducente, quindi ho provato ad esserlo di più con il solo risultato di sentirmi ancora più rifiutata e stupida. Io mi sto stancando nel senso che non ho neanche più voglia di parlarne. Per lui non ci sono problemi, è normale che non lo si faccia. Le ho provate tutte davvero, gliene ho parlato e mi disse di non parlarne che era peggio, non gliene ho parlato, ma ho cercato di avvicinarmi a lui, come lui stesso mi consiglia con nessun risultato. Io non so più che fare. Per me fare l'amore con il proprio compagno deve essere una cosa naturale, senza forzature, ma perchè non è così? Io lo amo ma mi sto stancando. Per favore datemi un consiglio. Ringrazio.

Cara Donatella, le tue preoccupazioni per lo stato di non desiderio da parte del proprio compagno sono più che legittime. E' vero che fare l'amore non è la stessa cosa che fare sesso e per questo fra i due ci deve essere complicità, desiderio, emozione, comunicazione cosa che come si evince dal racconto, è assente. Credo che sia importante che consultiate uno psicologo psicoterapeuta della coppia ancor prima di un sessuologo poichè è necessario capire quali sono le vostre aspettative e cosa vuol dire vita relazionale. Sentirsi rifiutata o mettersi in testa di non essere più seducente è la peggiore delle ipotesi che una donna può fare. Il consiglio dato credo sia quello giusto per poter ritrovare la serenità, o scoprire le vere motivazioni di tale mancanza di desiderio. Auguri.

(risponde il Dott.Sergio Puggelli)

 

Pubblicato in data 1/04/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Abulia

Dal greco a-bule (non – volontà) indica uno stato soggettivo di mancanza o perdita della volontà. Si riferisce sia a un disturbo dell’attività intenzionale, pe...

Odio

Sentimento antitetico all'amore, caratterizzato dal desiderio durevole di danneggiare o distruggere uno specifico oggetto che può essere anche il proprio Sé o l...

Memoria

La memoria è quel meccanismo neuropsicologico che permette di fissare, conservare e rievocare esperienze e informazioni acquisite dall’ambiente (interno ed este...

News Letters

0
condivisioni