Pubblicità

Problemi di coppia (140167)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 111 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Anonimo 24

Salve, vi scrivo con un certo imbarazzo, perchè mai avrei pensato di rivolgermi ad un sito di psicologi, ma forse mi potete aiutare, o almeno indirizzare verso chi mi posso rivolgere. Sono un ragazzo di anni 24 nel mese prossimo. Ho una relazione da 18 mesi con una ragazza di anni 26. Da circa 6 mesi a questa parte, non abbiamo rapporti e cosa peggiore ultimamente, non c'è più contatto fisico. Quale può essere un abbracio o un semplice bacio. Ne ho parlato più e più volte di questo problema con la mia regazza, ma alla fine oltre ad arrabiature, incompressioni, non ho concluso niente. Non so se questo può essere utile o meno ma devo premettere che la mia ragazza ha dei problemi familiari alquanto proccupanti, basti pensare che il padre non la chiama e non la cerca, neanche dopo un incedio che ha riguardato il suo appartamento avvenuto la notta di capodanno dopo esplosione di un petardo vagante. Inoltre da un anno ha perso una persona a lei cara che si è sostituita nella sua vita ai genitori, che al solo pensiero ancora piange come una fontana. Io forse sbaglierò a scrivervi perchè non so se mi potete dare un consiglio, ma non riesco a capire come posso aiutarla, perchè nonostante i fine settimana fuori dall'ambiente dove sta, a farmi vedere ed essere presente sempre nella sua vita dove sbaglio e spero che in voi possa trovare almeno un consiglio. Grazie.

Caro XXXX, già non presentarsi è sinonimo di insicurezza e questo può far pensare che i problemi all'interno della coppia sono di varia natura. Prendendo spunto dalla lettera, la ragazza stà passando un periodo esistenziale di forte dolore affettivo e la sessualità in questi casi scompare poichè i pensieri e desideri sono di altra natura. L'aiuto che puoi darle è di non assillarla per le preoccupazioni sessuali, ma starle vicino con affetto e sentimento, inoltre indirizzare la ragazza da uno psicologo psicoterapeuta che la può aiutare a superare questo momento di difficoltà, solo cosi potete verificare se siete realmente coppia stabile con la conseguente ritrovata sessualità. Auguri.

(Risponde il Dott. Pugelli Sergio)

Pubblicato in data 04/12/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Castità

Il termine "Castità" deriva dal latino castus, "casto" - connesso probabilmente al verbo carere, "essere privo (di colpa). Esso indica, nell' accezione comun...

Complesso di Elettra

Secondo la definizione di Carl Gustav Jung il complesso di Elettra si definisce come il desiderio della bambina di possedere il pene, e della competizione con l...

Angoscia

« Con il termine angoscia non intendiamo quell'ansietà assai frequente che in fondo fa parte di quel senso di paura che insorge fin troppo facilmente. L'angosci...

News Letters

0
condivisioni