Pubblicità

Problemi di coppia (888888)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 26 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Monica, 22 anni

Gent.mi dottori, non capisco cosa mi succeda. Da 5 anni fidanzata con lo stesso ragazzo che amo alla follia e non riesco più a farci all'amore. Com'è possibile? Con lui sto molto bene, se dovessi avere anche il problema più grave lui sarebbe la mia persona di riferimento. E' la chiave della mia vita, senza di lui morirei. Ma questo "problema" sta affliggendo la nostra relazione e lui è il primo a risentirne. Sono una bella ragazza ed è normale che provi una totale e disinibita attrazione per me non appena mi vede. Ma io ho paura che dal lato sessuale non lo desideri più.
Non appena mi sfiora io mi scosto, eppure lo desidero tanto... cosa mi sta succedendo? Non riesco a capire. Ho paura che possa lasciarmi per questo problema. Fosse per me starei con lui tutto il giorno, a farmi abbracciare e coccolare ma il sesso non lo metto al primo posto. Premetto che la nostra intesa sessuale è sempre stata ottima ed è quella che ci ha "salvati" nei momenti di crisi. Grazie ancora per l'aiuto. A presto.

Gentile Monica, quello di cui lei parla puo' accadere anche in una coppia ben collaudata come la sua.... il fatto e' che dovrebbe provare a riflettere quale sia stato il motivo scatenante di tutta questa nuova situazione, visto che prima non avevate problemi, anzi. Forse un atteggiamento del suo ragazzo, o qualcosa che si e' improvvisamente innescato tra di voi che ha portato un cambiamento in lei. Provi a riflettere su questo ed eventualmente valuti la possibilita' di andare da un terapueta sessuale anche con lui, sicuramente in questo modo capirete dove e' il problema e riprenderete i vostri rapporti come prima. Buona fortuna.

( risponde la dott.ssa Benedetta Mattei )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Mania

L. Binswanger (Melanconia e mania, 1960) ha messo in evidenza come nella mania vi sia una destrutturazione della dimensione temporale della vita psichica che no...

I gruppi Balint

I gruppi Balint iniziarono verso la fine degli anni ’40 quando fu chiesto a Michael e a Enid Balint di fornire ai medici generici una formazione psichiatrica pe...

Lapsus

Il lapsus (in latino "caduta/scivolone") è un errore involontario consistente nel sostituire un suono o scrivere una lettera invece di un’altra, nella fusione d...

News Letters

0
condivisioni