Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Problemi di coppia (8888881)

on . Postato in Sessualità | Letto 9 volte

Tais, 22 anni

Sono una ragazza di 22 anni e da cinque sto con un ragazzo di un anno più grande di me. Il problema è questo: molte volte non ho voglia di fare l'amore. Fin da quando ci siamo messi assieme va così, alterno periodi di "voglie" e molti moltissimi periodi di "non voglie" che comunque gli appago lo stesso, perchè alla fine è più per appagare il mio lui. Ma quello di cui ho paura è che sia proprio un problema mio siccome anche prima di lui, stando con altri ragazzi con cui non ho avuto storie serie però, non avevo desiderio di sesso vero e proprio. é come se mi trattenessi da qualcosa!

Perchè succede così: lui ne ha sempre voglia (sono una bella ragazza dal fisico asciutto e bello) e io un pò meno, così quando siamo lì lì per farlo (lui molte volte rimane male..) io inizialmente non ne ho voglia ma una volta che cominciamo a farlo mi piace da impazzire..perciò quello che penso di avere io è proprio un blocco iniziale anche perchè una volta cominciato il tutto molto spesso raggiungo l'orgasmo. So di sembrarle un pò pazza forse perchè potrei avere una vita sessuale perfetta ma volevo sapere a cosa fosse dovuto questo mini-blocco.

Premetto che tre anni or sono scoprii che il mio lui si masturbava sempre davanti al pc (abitiamo in due diverse città e ci vediamo 3-4 gg la sett) o davanti ai fumetti porno e sempre in quell'anno, in cui sono stata malissimo poichè nonostante tutti mi dicano sia normale è una cosa che non ammetto e mi fa proprio star male, c'è stata la ciliegina sulla torta ovvero che per fare pace abbiamo ricorso al sesso e io sono rimasta incinta dovendo poi abortire. L'esperienza più brutta della mia vita.

La smetto di annoiarla, la ringrazio anticipatamente in attesa di una risposta. A presto.
Tais

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

Gentile Tais, quello di cui lei mi parla è abbastanza frequente nelle donne ed è una sorta di avversione verso il sesso che può essere dovuta a diversi fattori ma che può essere risolta tramite sia un lavoro terapeutico su sè stessa che sulla coppia.

Il fatto di abitare in città diverse e di vedervi saltuariamente in un certo senso scandisce la vostra attività sessuale, per cui vi potete trovate insieme a "dover" far sesso anche senza averne necessariamente voglia in quel preciso momento.

Inoltre il particolare che lei mi racconta non è indifferente: un aborto può essere molto traumatico per una donna e può lasciarne i segni anche da questo punto di vista ed è probabile che questa esperienza l'abbia allontanata un po' dal suo uomo anche a livello fisico.

La invito quindi ad indagare maggiormente sulle ragioni di questo blocco in modo da riuscire a riprendersi la sua sessualità.

In bocca al lupo.

 

(risponde la dott.ssa Benedetta Mattei)

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione
in Psicoterapia adatta alle tue esigenze?
O quella più vicina al tuo luogo di residenza?
Cercala su

logo.png

 

 

 

Tags: coppia

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Oggetto

“Lo sviluppo delle relazioni oggettuali è un processo mediante il quale la dipendenza infantile dall’oggetto cede a poco a poco il passo ad una dipendenza matur...

Acalculia

L'acalculia è un difetto a effettuare il calcolo mentale e scritto. Il termine acalculia è apparso per la prima volta nel 1925, proposto da Henschen, il quale l...

Temperamento

La psicologia definisce temperamento “L’insieme di disposizioni comportamentali presenti sin dalla nascita le cui caratteristiche definiscono le dif...

News Letters