Pubblicità

problemi di erezione (43109)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 197 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Franco V.. 28anni (11.9.2001)

Gentili signori, cerco di essere conviso. Da due mesi ho una ragazza che amo veramente. I problemi sono di natura sessuale in quanto la qualità delle mie erezioni va progressivamente peggiorando impedendo un rapporto sessuale canonico. Ho cambiato Paese da poco e mi trovo ina situazione di lieve stress.
In aggiunta sono un forte fumatore (2 pacchetti). Mi chiedevo se le cause dell'erezione insoddisfacente (incompleta e di breve durata, o meglio, intermittente) possano essere di natura esclusivamente organica. La mia ragazza pensa che forse non mi eccita abbastanza e per questo abbiamo deciso di lasciarci per un po'. La cosa è grave perchè la amo veramente ma capisco perfettamente che per lei il sesso e' una forma importantissima di comunicazione, per me è pure molto importante ma ho avuto pochissime donne e sono abituato alla castità. Una conseguenza di cio' è anche un mio frequente ricorso alla masturbazione che ho praticato per anni senza alternative. La ragazza dice che preferisco masturbarmi che fare l'amore e forse è vero perchè mi sembra meno 'faticoso' meno 'rischioso', non voglio piu' coprirmi di ridicolo.
Credevo che la cosa sqrebbe migliorata masturbandomi vicino a lei ma non ho ottenuto risultati interessanti, anzi lo ha interpretato come assenza di coinvolgimento. Sono ridicolo ma mi sto convincendo di essere omosessuale, di essere asessuato, di avere i peggiori problemi. Cosa devo fare? Non voglio piu' rendere i miei partner infelici, gline ho parlato in tutti i dettagli ma sembra essersi impressionata negativamente. Grazie di una eventuale risposta.

Caro Anonimo, lo stress o la nicotina (due pacchetti di sigarette al giorno sono tanti!) possono incidere, ma dalla tua lettera sembra emergere una problematica molto più complessa legata all'autoerotismo praticato a lungo e a quella che chiami..."abitudine alla castità" (?) . Credo che la ragazza percepisca che il tuo amore per lei non ti carica di "desiderio di lei". Questa specie di divisione tra affetto e sesso andrebbe presa in considerazione esaminando accuratamente la tua anamnesi e il tuo immaginario sessuale. I dati qui riportati inducono solamente a raccomandarti una consulenza psicologica personale, per vedere se ti é possibile anelare a una felicità sessuale veramente "per due" Auguri.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Coping

In che modo tendiamo a superare gli ostacoli e lo stress che la vita ci sottopone? Attuando strategie di coping!! Dall’inglese to cope (affrontare) il te...

Demenza Semantica

Con la locuzione demenza semantica o SD (dall'inglese semantic dementia) si fa riferimento ad un particolare tipo di demenza frontotemporale il cui esordio è ca...

Stress

Il termine stress, tradotto dall’inglese, significa "pressione" (o “sollecitazione"), ed è stato introdotto per la prima volta da Hans Seyle nel 1936 per indica...

News Letters

0
condivisioni