Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Problemi gravi con le ragazze (51979)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 25 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

 

Simone 23 anni 25.08.02

Ho dei gravissimi problemi con l'altro sesso. Non ho mai fatto quasi nulla con le ragazze e sono ancora vergine. Penso di essere nè brutto nè bello, ho avuto un numero di occasioni nella media, ma ora che sono giunto a quest'età, la mia situazione mi sta opprimendo. Inoltre il solo fatto di avere vicino una ragazza che ha + esperienza di me, mi fa stare male(e tutte ce l'hanno); il solo fatto di immaginare una che magari mi piace che fa sesso con il suo ragazzo o con un suo amico mi fa stare ancora peggio. Quindi un po' alla volta mi sto isolando, credendomi superiore, ma invece non è così e invece vorrei risolvere questo problema. Non pratico autoerotismo perchè mentre lo faccio mi viene da pensare a questa o quella ragazza che mi piace che magari sta facendo sesso in quel momento con qualcuno e la cosa mi fa sentire un verme. Non c'è quasi più nulla che mi interessi e che mi faccia passare il tempo, anche gli studi stanno iniziando ad andare male. Non riesco a immaginarmi a fare sesso con una ragazza. Mi sembra una cosa schifosa pensare che 5 minuti prima stavi parlando con una e ora la stai penetrando. Non ho mai cercato in tutta la mia vita di fare sesso con una ragazza, anche se forse mi piacerebbe. Mi sono innamorato 3 o 4 volte e mi è sempre andata male ovviamente, anche se all'inizio piacevo a qualcuna, dopo scappano di fronte alla mia eccessiva timidezza e stranezza. Non so più come fare, ho 23 anni ormai, mi sento solo e terribilmente diversoda quelli della mia età, aiutatemi vi prego.

Più che la sua timidezza colpisce di quello che scrive il suo atteggiamento di rifuto del sesso, che si concretezzi nel non praticare l'autoerotismo o nel pensare che possa essere una cosa terribile la penetrazione. Nella lettera lei non ci dà sufficienti elementi per capire l'origine di questa sessuofobia e penso che dei colloqui con uno psicologo potrebbero aiutarla a capire da dove nasce questa repulsione e a rimuoverla. Ritengo infatti che essa sia di ostacolo per lei ad avere rapporti con delle ragazze ma che una volta individuato il problema le sarà possibile vivere con serenità e con successo delle belle storie d'amore.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Imago

Termine, introdotto da Jung, che designa il prototipo inconscio elaborato a partire dalle prime relazioni intersoggettive, reali o fantasmatiche, con cui il sog...

Atarassia

L’atarassia (dal greco “ἀταραξία”, assenza di agitazione o tranquillità) è «la perfetta pace dell’anima che nasce dalla liberazione delle passioni» secondo la f...

Cinofobia

Il cane è da sempre l’animale più amato dagli esseri umani, ormai è proverbiale la definizione “migliore amico dell’uomo” e in effetti la storia conferma questa...

News Letters

0
condivisioni