Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Problemi nell'intimità (150800)

on . Postato in Sessualità | Letto 6 volte

Francesco, 18



Cari dottori,
vi ringrazio tutti dell'ascolto e darò una quanto più breve spiegazione sarà possibile del mio problema, dato che fino a prova contraria ne ritengo il non pensarci la miglior soluzione.
Nell'ultimo anno mi è spesso successo, ma non sempre, che durante momenti di intimità con donne con le quali avevo rapporti di ogni tipo ( appena conosciute, fidanzate, ex ragazze, etc. ) si sono verificate anomalie nella mia erezione, spesso non esagerata, seppur come sempre molto duratura. Abreve mi è capitato di avere condiviso momenti di intimità con una ragazza da poco conosciuta, durante i quali mi chiedevo semmai la mia erezione la soddisfacesse ( memore dolente delle ultime esperienze ), e dopo 5-6 minuti da un iniziale sfregamento del membro genitale, l'orgasmo è arrivato subito e non è stato possibile, nonostante precedenti successi nella pratica del coito interrotto, fermarlo. Francamente erano mesi che non intrattenevo rapporti sessuali di alcun tipo e non praticavo la masturbazione completa per mancanza di tempo, vorrei sapere se pormi il problema anche al prossimo rapporto, oppure prenderla alla leggera ( probabilmente la causa è stata che io, non sicuro di raggiungere l'erezione, mi sia sforzato di raggiungere un'eccitazione tale che, quando l'erezione è stata raggiunta, il coito era alle porte ).

Vi ringrazio in anticipo di eventuali risposte,
Francesco da Capua.


Caro Francesco,
dalla problematica esposta si può interpretare che manca un educazione sessuale di base, poichè le tue perplessita sono classiche in maschi che pensano alla sessualità come prestazione e non come amore.
La sessualità è una cosa seria che deve essere condivisa da due partner con affetto e sentimento, diversamente e solo sesso che può lasciare l'amaro poichè è solo un attività fisiologica.
L'eiaculazione precoce come una mancata di erezione è tipica per coloro che cercano solo la prestazione, quindi credo che due sono le soluzioni: la prima è che necessiti dare più valore alla donna come persona e non come oggetto, la seconda se dovessero insorgere perplessità, ti consiglio di consultare uno psicoterapeuta sessuologo che può aiutarti ad apprendere con serenità cosa significa la sessualità.
Auguri

 

(Risponde il Dott.Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 20/03/2012

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Mania

L. Binswanger (Melanconia e mania, 1960) ha messo in evidenza come nella mania vi sia una destrutturazione della dimensione temporale della vita psichica che no...

Riserva cognitiva

Alla fine degli anni Ottanta viene riconosciuta e definita la capacità individuale di resistere al deterioramento cognitivo fisiologico o patologico. Possono e...

Tic

I tic sono quei disturbi, che consistono in movimenti frequenti, rapidi, involontari, apparentemente afinalistici. Sono percepiti come irresistibili, ma posson...

News Letters