Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Problemi risalenti all'adolescenza e sessuali (107163)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 35 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

 

Fabio 36

Vi contatto perchè sono ormai troppi anni che non riesco a venire a capo di una situazione. Tutto ha inizio nella fase adolescenziale (17 anni), quando in famiglia la mia unica sorella si sposa perchè aspetta un figlio, ma dopo tre anni di litigi torna a casa con i miei 2 nipoti.

Benchè tuttoggi alcune cose sono passate, non riesco a distaccarmi inconsciamente dalle angoscie e dalle sensazioni di disagio provate e sono state innumerevoli; premetto che nello stesso periodo mi sono accorto del mio orientamento sessuale verso lo stesso sesso. Non sto bene con me stesso e dentro ho moltissima rabbia.

L'imbarazzo che trovo nei confronti degli altri e gli scontri verbali da psicopatico, mi fanno spesso ridurre in stati pietosi, con pianti a dirotto uniti a gesti rabbiosi: rompo gli oggetti, arrivo alle mani con chi mi vuole bene e altro ancora. In quei momenti non riesco a controllarmi e la memoria fa riemergere le stesse senzazioni che c'erano nella mia famiglia: discussioni giornaliere, che si ripetevano tra mia sorella e i miei genitori, che non hanno dato spazio alla mia figura nel contesto familiare. Ricordo sempre che mi si escludeva da qualsiasi parere e niente valeva nelle decisioni famigliari. Mi sono sentito non ascoltato, soprattutto nel momento in cui ne avevo bisogno anch'io.

Sono un ragazzo gay che ancora adesso fatica ad emergere nella vita privata e spesso si vergogna di quello che è. Ho molti amici che condividono la mia vita, compresi i miei genitori che sono tuttora delle splendide persone ma, nonostante tutto, mi sento ancora imprigionato nei problemi. Sono una splendida persona, altruista e con molta voglia di vivere tanto che nella vita professionale riscuoto numerosi successi. Ma la vergogna, la rabbia e il poco orgoglio verso me stesso non mi permette di rasserenarmi e crescere.

Sono costantemente alla ricerca di affetto, quello che non ho trovato quando ne avevo più bisogno; mi fidanzo e stritolo i miei rapporti, quasi per paura di essere abbandonato come allora, rifiuto con rabbia tutto quello che mi viene imposto come riscatto delle ingiustizie subite, non mi esprimo come vorrei, forse, perchè non l'ho mai potuto fare per la vergogna. Ho un età che potrei essere già padre di figli quasi maggiorenni e il fatto di ritrovarmi con questo sguardo rivolto al passato mi impedisce di avanzare e mi rende disarmato.

Vorrei tanto una buona dose di coraggio, la stessa che riesco a dare alle persone a cui tengo, ma la paura mi viene sempre a visitare, lasciandomi triste e senza tranquillità. Vi ringrazio in anticipo per la vostra attenzione e per la vostra disponibilità.

Un sincero abbraccio.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

Caro Fabio, le confesso che ho avuto qualche difficoltà a comprendere quali siano i problemi sessuali cui si riferisce il titolo della sua lettera. Mi sono chiesta se il suo rifiuto nei confronti di sé stesso sia un rifiuto del suo orientamento sessuale, o della sua personalità per intero.

Da un lato, si descrive come una persona che non riesce ad avere buoni rapporti con gli altri, che non riesce a crescere, ma mi sembra anche in grado di riconoscere gli aspetti buoni di sé stesso. Questo mi sembra che possa indicare un buon livello di consapevolezza, evidente anche nel modo in cui descrive la sua vita, in cui ha analizzato la possibile origine dei problemi che attualmente la affliggono.

Per questo motivo, penso che per lei possa essere adeguata una psicoterapia del profondo, che in genere richiede consapevolezza nei confronti di sé stessi e buone capacità di autoanalisi.

Gli orientamenti ai quali a mio parere potrebbe rivolgersi sono: la psicanalisi, l’analisi Junghiana, la Gestalt, l’Analisi Transazionale. Sul sito www.psicologi-italiani.it potrà trovare un’ampia lista di professionisti che esercitano nella sua città.

La ringrazio sinceramente per l’abbraccio e le faccio molti auguri.

 

(risponde la Dott.ssa Serena Leone)

 

Pubblicato in data 22/10/07

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione
in Psicoterapia adatta alle tue esigenze?
O quella più vicina al tuo luogo di residenza?
Cercala su

logo.png

 

 

Tags: omosessualità

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Acting out

Il termine Acting out , letteralmente “passaggio all’atto”, indica l’insieme di azioni aggressive e impulsive utilizzate dall’individuo per esprimere vissuti conflittuali e inesprimibili attraverso...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Voyeurismo

Il Voyeurismo (dal francese  voyeur che indica chi guarda, “guardone”)  è un disordine della preferenza sessuale. I voyeur sono quasi sempre uomini c...

Satiriasi

La satiriasi è un termine usato in passato nella storia della medicina, indicante l'aumento in modo morboso dell'istinto sessuale nel maschio umano Il termine ...

Affetto

L'affetto (dal latino adfectus, da adficere, cioè ad e facere, che significa "fare qualcosa per") è un sentimento di particolare intensità, che lega una persona...

News Letters

0
condivisioni