Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Prostituzione (10854)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 33 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Anonimo, 24 anni

Sono un ragazzo di 24 anni, fidanzato da 4 con una splendida e brava ragazza che ha solo un difetto: non è interessata al sesso come lo sono io. Abbiamo parlato, discusso e anche litigato fino al punto di lasciarci più di una volta. Purtroppo ci vediamo solo il week end per poter fare sesso e ogni volta non è mai completamente soddisfacente per me. Lei ha problemi di lubrificazione e si irrita facilmente le labbra vaginali. Sono insoddisfatto e durante la settimana mi masturbo anche più volte al giorno. Però il problema serio è che ultimamente non mi basta e sono costretto ad andare con delle prostitute per appagarmi. Purtroppo dopo il fatto compiuto cado in depressione e provo disgusto e vergogna verso me stesso al punto di stare male anche fisicamente. Ogni volta che succede mi riprometto di non farlo più ma poi puntualmente ricado nel farlo. Come posso fare per non andare più con le prostitute?

Per quanto la tua ragazza possa essere brava e splendida la domanda che ti devi porre è come risolvere il problema. La sessualità ha un ruolo fondamentale nella vita di coppia, quando nei partners c'è un grosso divario di esigenze è facile arrivare a momenti di grande difficoltà, il tradimento non è una soluzione.
Un'ipotesi di soluzione è una terapia sessuale congiunta, non scartare l'idea che il suo poco interesse possa essere alimentato dall'interazione con te, l'intervento del sessuologo potrebbe risultare un valido aiuto per entrambi. Ritengo che la consuetudine di cercare appagamento da prestazioni sessuali occasionali è una tua predisposizione verso questo tipo di sessualità, la situazione che stai vivendo l'ha resa più frequente e compulsiva ma non l'ha determinata, affrontare questo tema in sede appropriata potrebbe darti la chiave di lettura e la possibilità di porvi rimedio. Auguri





( risponde la dott.ssa Maria Assunta Consalvi )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Arredare lo studio di uno psic…

Arredare lo studio di uno psicologo è un impegno importante ai fini della futura professione. Una nuova ricerca, infatti, dimostra che le persone giudicano la q...

Le parole della Psicologia

Abreazione

Il termine fu coniato da Freud e Breuer nel 1895 per designare il meccanismo inconscio, secondo il quale un individuo si libera dall’affetto connesso ad un even...

Angoscia

« Con il termine angoscia non intendiamo quell'ansietà assai frequente che in fondo fa parte di quel senso di paura che insorge fin troppo facilmente. L'angosci...

Anginofobia

Con il termine Anginofobia si intende una patologia caratterizzata da una paura intesa di soffocare. Con il termine Anginofobia si intende una patologia caratt...

News Letters

0
condivisioni