Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Psicologia / sessualità (078961)

on . Postato in Sessualità | Letto 9 volte

Carlo, 23 anni

Un consiglio, vi prego: cercherò di essere telegrafico. Sono fidanzato da quasi 2 anni (tra poco è l'anniversario, importante per ciò che vi chiedo) e felicemente con una ragazza di 20.
Il problema sono sua madre e il suo compagno: sua madre che è molto religiosa (da 5 anni, dopo un matrimonio fallito) e direi bigotta fa di tutto per non lasciarci da soli, rifiutando categoricamente qualsiasi forma di dialogo con la figlia sull'argomento..ad eccezione delle vacanze estive "dove comunque ci sono anche gli amici" non da il permesso alla mia ragazza di stare via una notte con me: infatti in due anni io e la mia ragazza non abbiamo potuto fare un week-end assieme, addirittura una volta con casa libera io e lei ( i suoi erano in liguria) sua madre l'ha obbligata telefonicamente a dormire dalla nonna. Io mi sono lamentato un pochino con la mia ragazza della situazione..le ho detto di "svegliarsi", ma lei è come succube della madre (lei le ha dato una sbagliata educazione sessuale dipingendo il sesso come qualcosa di sporco),ora si avvicinano i nostri due anni e vorrei trascorrere due giorni da soli con lei...quesito: ho il diritto nel caso di un rifiuto della mamma di intervenire nella discussione e magari litigarci?.

Caro Carlo, sei una persona adulta e hai tutti i diritti degli adulti, dunque puoi fare quello che ritieni più opportuno, ovviamente assumendoti la responsabilità delle conseguenze. Comprendo la situazione e la tua esasperazione, e concordo con te che la tua ragazza dovrebbe “svegliarsi”, nel senso che è lei che dovrebbe combattere per la propria autonomia e libertà….Ma ognuno ha i suoi tempi rispetto a questo, e lei è un po’ più piccola di te, e anche di questo credo che tu debba tener conto. Immagino che una tua litigata con la madre comporterebbe delle conseguenze che forse faresti bene a preventivare, chiedendoti se sei disposto ad affrontarle e gestirle.

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Catatonia

La prima descrizione della catatonia risale al 1874, quando lo psichiatra tedesco Karl Kahlbaum, nella sua monografia dal titolo Die Katatonie oder das Spannung...

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

Dejà vu - Dejà vecu

Da due secoli, il fenomeno del "déjà-vu" affascina il mondo della scienza ed è stato oggetto di numerose interpretazioni, dalle più strampalate, che gli attribu...

News Letters