Pubblicità

Rapporti anali (152620)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 58 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Lucio, 38

Salve,
mi chiamo Lucio, ho 38 anni, sposato da 11 anni ed ho 2 bimbi. Sono felicemente sposato ed ho una vita sessuale molto soddisfacente. L'unico mio dubbio che ha fatto in modo che vi scrivessi è questo: da qualche mese, non so come, ho iniziato a provare piacere quando mia moglie mi accarezza la mia parte anale , beh fin qui penso niente di male. Poi nelle ultime settimane, visto che il piacere cresceva con una moderata prenetazione con le dita di lei, ho chiesto a mia moglie di essere penetrato con qualcosa. Sono stato penetrato ieri sera con una piccola melanzana liscia e lubrificata, non so dove trovo il coraggio di scriverlo, ma ho goduto molto. Premetto che fino a ieri non ho avuto rapporti bisex e nessun desiderio bisex. Ora vorrei sapere se è tutto normale o devo preoccuparmi?
Vi ringrazio anticipatamente.

Caro Lucio,
dal racconto si evince che nella vostra coppia c'è una grande complicità e questo è positivo, poichè nella vostra sessualità i giochi erotici sono liberi. Per quanto riguarda il rapporto anale, secondo me non c'è da preoccuparsi, poichè il tutto avviene all'interno della vostra relazione, probabilmente quando avete rapporti, l'omosessualità che è in noi, nessuno escluso, emerge. Questo non significa che sei omosessuale. Ti consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta, per vivere più serenamente e psicologicamente la tua relazione sia sociale che sessuale.
Auguri

(Risponde il Dott. Puggelli Sergio)

Pubblicato in data 30/04/2012

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Efferenza

Il termine “efferenza” si riferisce alle fibre o vie nervose che conducono in una determinata direzione i potenziali di riposo e di azione provenienti da uno sp...

La Dislessia

I DSA sono disturbi del neurosviluppo che riguardano la capacità di leggere, scrivere e calcolare in modo corretto e fluente che si manifestano con l'inizio del...

Illusioni

Il termine illusione (dal latino illusio, derivato di illudere, "deridere, farsi beffe") indica, in genere, quelle percezioni reali, falsate dall'intervento di ...

News Letters

0
condivisioni