Pubblicità

Rapporti con l'altro sesso (105525)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 24 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Symon 29

Ciao sono un ragazzo eterosessuale, ho dei problemi di carattere sessuale. Non riesco ad avere un rapporto "serio" con nessuna donna, ho l'erezione che fluttua o eiaculazine precoce, non riesco a controllarmi a trattenermi, mi faccio tanti problemi per le dimensioni del pene 16/17 cm dei testicoli al punto da rovinare il momento, la mia vita sessuale e non solo, cerco di mettercela tutta di resistere ma gia il solo pensiero mi fa smontare, quando succede cado in un stato di insicurezza interna e non riesco piu a venirne fuori, mi affliggo mi do contro, me ne dico di tutti i colori non riesco a capire se è insicurezza di se stessi o propio non sono portato. I controlli di routin dall'andrologo non hanno riscontrato niente o meglio è tutto a posto, qualche volta e come se questo problema non mi riguardasse, è come se non riuscissi, anche se ci provo, a trovare la forza dentro di me, quella che mi dovrebbe far capire che valgo qualcosa e non niente, ma inconsciamente e come se mi dicessi "è meglio cosi" forse perchè penso di non farcela. Non riesco a lasciarmi andare, non del tutto, non riesco neanche a scatenare la rabbia di tante cose che mi sono successe è come, se tutto mi scivolasse sopra, ho lasciato ragazza convivente da 3 anni (che mi ha fatto cornuto diverse volte e questo ha peggiorato di gran lunga la poca stima che avevo di me stesso), perso tutto con il lavoro ma è come se non riuscissi a sfogare veramente la mia rabbia ho rendere il tutto costruttivo. Non so se sono riuscito a fare un quadro generale che si capisca, ma comunque colgo l'occasione per ringraziarla in anticipo del tempo che mi dedicherà, e le porgo i miei piu distinti saluti, grazie.

Caro Symon, il tuo problema è classico per tutti color che hanno avuto un educazione sessuale insufficente, e non hanno appreso che una cosa è far sesso una cosa è fare all'amore. Il problema denunciato è eiaculazione precoce e impotenza da ansia di prestazione, la ragazza che ti ha lasciato, non è per le difficoltà scoperte nella vostra convivenza poichè se era veramente innamorata ti avrebbe aiutato consultando un sessuologo. La colpa dell'andrologo, se cosi vogliamo indicarla è che non ha capito che il problema è di origine psicologica che si risolve solo facendo terapia psicosessuologica in coppia. Quindi prima di rassegnarsi a definirsi non capace di avere giusti rapporti consiglio di consultare uno psicoterapeuta sessuologo.

(risponde Il dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 26/07/07

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Bad trip

Con l'aggiunta dell'aggettivo bad (bad trip), si indicano in specifico le esperienze psico-fisiche definibili come negative o spiacevoli per il soggetto. In it...

Facies

Il termine latino Facies si riferisce all’espressività ed alla mimica facciali, nonché alla mobilità dei muscoli pellicciai. In semeiotica medica, il termine s...

Disturbo Schizotipico di Perso…

L'individuo con Disturbo Schizotipico di Personalità presenta tratti di stranezza, eccentricità, così come un marcato e persistente isolamento sociale. Il dist...

News Letters

0
condivisioni