Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Rapporti Orali ( 015575)

on . Postato in Sessualità | Letto 10 volte

Manuela, 27 anni

Non riesco a capire perchè da quando sto con il mio attuale compagno (1 anno e mezzo) ho un rifiuto totale per i rapporti orali. Prima non avevo mai avuto problemi seri, cioè non è che sia sempre stato il mio forte ma incitata in un certo modo andavo liscia come l'olio, adesso invece non riesco neanche ad iniziare, non so se rifiuto lui, il suo sesso o la cosa in se.. non so più nulla e lui è in crisi perchè per lui è fondamentale e praticamente dice che non potrebbe vivere con una mancanza del genere perchè lo porterebbe al continuo desiderio e quindi al malcontento. che posso fare?? PS. da tener presente che ho comunque un certo rifiuto per tutto ciò che ha una consistenza particolarmente gelatinosa.

Salve, è forse il suo disgusto per le cose gelatinose che le provoca questo disagio, legato forse al fatto che il suo compagno ci tiene talmente tanto da metterla in condizioni di non riuscire; di certo se per lei vi è questo rifiuto non conviene insistere ma piuttosto parlarne con lui e trovare una soluzione alternativa per essere entrambi contenti e soddisfatti invece di forzarvi a vicenda e rinunciare a qualcosa a cui tenete.

( risponde la dott.ssa Benedetta Mattei )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Ansia e derealizzazione (1511…

LukasV, 25     Salve, sto passando un periodo difficile in cui c'è di mezzo una sentenza (tra pochi giorni) per il futuro dell'affidamento di mio...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Empatia

Il termine empatia si riferisce alla capacità di una persona di partecipare ai sentimenti di un'altra, nel “mettersi nei panni dell’altro”, entrando in sintonia...

Podofobia

Una tra le paure meno conosciute sembra essere la podofobia ovvero la paura dei piedi. Il termine fobia (che in greco significa “paura” e “panico”)&n...

Facies

Il termine latino Facies si riferisce all’espressività ed alla mimica facciali, nonché alla mobilità dei muscoli pellicciai. In semeiotica medica, il termine s...

News Letters