Pubblicità

Rapporti Orali ( 015575)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 38 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Manuela, 27 anni

Non riesco a capire perchè da quando sto con il mio attuale compagno (1 anno e mezzo) ho un rifiuto totale per i rapporti orali. Prima non avevo mai avuto problemi seri, cioè non è che sia sempre stato il mio forte ma incitata in un certo modo andavo liscia come l'olio, adesso invece non riesco neanche ad iniziare, non so se rifiuto lui, il suo sesso o la cosa in se.. non so più nulla e lui è in crisi perchè per lui è fondamentale e praticamente dice che non potrebbe vivere con una mancanza del genere perchè lo porterebbe al continuo desiderio e quindi al malcontento. che posso fare?? PS. da tener presente che ho comunque un certo rifiuto per tutto ciò che ha una consistenza particolarmente gelatinosa.

Salve, è forse il suo disgusto per le cose gelatinose che le provoca questo disagio, legato forse al fatto che il suo compagno ci tiene talmente tanto da metterla in condizioni di non riuscire; di certo se per lei vi è questo rifiuto non conviene insistere ma piuttosto parlarne con lui e trovare una soluzione alternativa per essere entrambi contenti e soddisfatti invece di forzarvi a vicenda e rinunciare a qualcosa a cui tenete.

( risponde la dott.ssa Benedetta Mattei )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Sindrome da Alienazione Parent…

La Sindrome da Alienazione Parentale (PAS) è un disturbo che insorge quasi esclusivamente durante la fase di separazione o divorzio ed aumenta quando si verific...

Parafrenia

Sindrome psicotica, caratterizzata da vivaci allucinazioni (per lo più uditive, ma anche visive, tattili, olfattive, ecc.) e da idee deliranti, associate a di...

Aggressività

In psicologia indica uno stato di tensione emotiva generalmente espresso in comportamenti lesivi e di attacco. Nel corso degli anni l’aggressività...

News Letters

0
condivisioni