Pubblicità

Rapporti sessuali (006179)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 61 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Daniela, 33 anni

Salve sono sposata da 10 anni circa ho due bambine di 5 e 3 anni non ho avuto altre esperienze sessuali a parte mio marito. Mio marito a letto è molto esigente e negli ultimi anni in maniera ossessiva mi ha fatto richieste (come ad esempio rapporto anale...introduzione in vagina di oggetti ecc.) a cui io mi sono sempre riufiutata.
Questo ha portato il nostro rapporto in crisi, io mi sono allontanata da lui sessualmente(ogni volta che lui mi sfiora io penso ecco adesso mi chiederà di...) e lui non riesce a condividere il mio atteggiamento accusandomi di essere frigida e limitata (perchè secondo
lui tutte fanno quello che lui mi chiede).
A lui non bastano rapporti "normali" ma ha bisogno di altro...altro che io non sono in grado di dare. Cosa mi consiglia di fare???

Gentile Daniela, in un rapporto di coppia, soprattutto per quanto riguarda la sfera sessuale, è praticamente tutto concesso, anche le pratiche che non vengono comunemente ritenute ?normali?. Tutto è concesso purchè siano in due a volerlo, entrambi i membri della coppia siano consenzienti, pur che ci sia un assoluto rispetto dell'altro.
Se lei non se la sente di accettare pratiche sessuali nuove, non è certo giusto che suo marito la accusi di frigidità.
Ma è anche comprensibile che lui possa sentirsi frustrato.
Non sapendo come fossero i vostri rapporti sessuali prima di questo momento, posso solo dirle che l'idea migliore sarebbe consultare un sessuologo, o uno psicoterapeuta, con il quale affrontare una terapia di coppia, ed affrontare i vostri vissuti rispetto alla situazione che state vivendo.
Auguri

( risponde la dott.ssa Serena Leone )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Un articolo alla volta - Comme…

Catello Parmentola ed Elena Leardini introducono il loro impegno con i visitatori di Psiconline.it a commentare, articolo dopo articolo, il Codice Deontologico ...

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Le parole della Psicologia

Acrofobia

L'acrofobia è definita come una paura dell'altezza. A differenza di una fobia specifica come l'aerofobia, ossia la paura di volare, l'acrofobia può generare uno...

Empatia

Il termine empatia si riferisce alla capacità di una persona di partecipare ai sentimenti di un'altra, nel “mettersi nei panni dell’altro”, entrando in sintonia...

Disturbo di conversione

Consiste nella perdita o nell’alterazione del funzionamento fisico, all’origine del quale vi sarebbe un conflitto o un bisogno psicologico I sintomi fisici non...

News Letters

0
condivisioni