Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Rapporti sessuali (129409)

on . Postato in Sessualità | Letto 12 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Andrea 31

Sono un uomo di 31 anni, da qualche tempo mi pongo alcune domande circa la mia vita sessuale. Premetto di essere una persona eterosessuale e di aver avuto sempre relazioni di coppia del tutto normali. Sono però eccessivamente interessato ad alcune pratiche erotiche del tutto atipiche. Cercherò di spiegarmi meglio: sono sempre stato sessualmente molto attivo e da tempo nutro un profondo interesse verso delle pratiche particolari, quali pissing, fisting e bukkake. La visione di tali pratiche stimola in me un'eccitazione notevole. Ho paura che ci sia in me qualcosa di anomalo legato proprio al parossistico interesse verso queste pratiche erotiche. Amo molto la pornografia e non so se questo può avermi in qualche modo disturbato. In passato, con alcune mie compagne ho provato a sperimentare tali fantasie, vivendo una intensa vita sessuale di coppia. In questo periodo, invece, ho una relazione con una donna molto pudica e inesperta sessualmente. Purtroppo, non riusciamo ad avere dei rapporti sessuali coinvolgenti per entrambi. Io sono sessualmente molto esuberante; vivo la sessualità senza sensi di colpa e liberamente e dal punto di vista erotico la mia fantasia è molto spiccata. La mia attuale compagna, invece, non riesce ad avere stimoli sessuali e io riesco a fatica a stimolarla nonostante non abbia mai avuto con altre compagne questo tipo di problema. Mi ha confessato di non aver avuto rapporti sessuali di alcun tipo per anni e di non "pensare" solitamente al sesso o di avere fantasie sessuali. Inoltre, generalmente non pratica l'autoerotismo che io, al contrario, pratico molto spesso. A causa di questa situazione sono molto turbato in quanto ho iniziato a dubitare della mia normalità sessuale. Mi può dare dei consigli in merito? Cosa dovrei fare per poter soddisfare la mia compagna? In che modo mi consiglierebbe di vivere la mia sessualità visto l'interesse che nutro verso le pratiche di cui Le ho parlato, dovrei realizzare tali fantasie? Ho dei disturbi di qualche tipo? La ringrazio infinitamente. Distinti saluti. Andrea.

Caro Andrea, da un primo esame della domanda si intravede un disturbo di pictofilia cioè parafilia nonn altrimenti specificata dovuta a fantasie e osservazioni di azioni pornografiche. La compagna così descritta sembra non nconoscere bene il suo corpo infatti noon pratica masturbazione il che significa che non vive bene la sessualità in tutte le sue fantasie e giochi erotici. Il consiglio che posso darti e quello di consultare uno psicoterapeuta sessuologo che in coppia vi aiuterà a capire la vostra sessualità e alla compagna di evolvere le sue fantasie sempre che sotto non si nascondino problematiche psicologiche. Il buon sessuologo saprà come condurre la terapia in queste circostanze.Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 19/12/08
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Decisione scolastica (15164313…

Simo, 45     Mio figlio fa la 5^ elem. Ora deve scegliere le medie dove farle. ...

Psicoterapia e problemi (15164…

Luna, 39     Si può continuare una psicoterapia pur se si è innamorati dal primo mese del proprio terapeuta? ...

Chiarimenti alla risposta del …

ALEXA1,52     Sono Alexa nel ringraziarla per la sua risposta dottore vorrei se fosse possibile chiarimenti poichè se fosse solo amicizia la nost...

Area Professionale

L'infanzia abusata, pedofilia …

La fenomenologia degli abusi e dei danni all’infanzia (child abuse) interessa molteplici aspetti psicologici, emozionali e relazionali che compongono il quadro ...

Sistema Tessera Sanitaria

L’articolo 1 del DM 01.09.2016 ha previsto che anche gli psicologi iscritti all’Albo, secondo quanto stabilito dalla Legge 56/1989, dovranno effettuare la trasm...

Salute e sicurezza negli Studi…

  A fare chiarezza sugli adempimenti e sugli obblighi in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro negli studi professionali, è intervenuta già...

Le parole della Psicologia

Paranoia

La paranoia è una psicosi caratterizzata dallo sviluppo di un delirio cronico (di grandezza, di persecuzione, di gelosia, ecc.), lucido, sistematizzato, dotato ...

Cataplessia

E’ un disturbo caratterizzato dalla perdita improvvisa del tono muscolare durante la veglia, solitamente causata da forti emozioni. La debolezza muscolare tipi...

Identificazione

L’identificazione è quel processo psicologico, attraverso il quale un individuo assume una o più caratteristiche di un altro soggetto, modificandosi parzialme...

News Letters