Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Rapporti sociali (141599)

on . Postato in Sessualità | Letto 5 volte

Simone 32

Salve, sono un ragazzo gay. E da oramai più di 4 anni non ho rapporti sessuali, per via del mio aspetto fisico non riesco a conoscere ragazzi e vengo rifiutato da quelli conosciuti in chat, cosa piuttosto umiliante in un mondo dove trovare qualcuno con cui fare sesso è normalmente semplicissimo. I miei amici (due dei quali davvero importanti per me) al contrario sono ragazzi brillanti, attraenti e con stabili relazioni sentimentali o intense vite sessuali. Benchè io sappia che essi hanno piacere a coinvolgermi nelle loro attività, spesso rifiuto i loro inviti ad uscire mentre quando sono con loro - soprattutto quando si parla delle loro avventure sessuali - mi sento nettamente inferiore e indegno della loro amicizia, per cui mi chiudo in un totale ed imbarazzante silenzio per paura di dire stupidaggini (benchè io sappia di essere una persona intelligente) o cose affatto divertenti ed essere quindi col tempo escluso dal gruppo, sapendo che ciò significherebbe rimanere del tutto solo. La cosa assurda è che sono consapevole che questo atteggiamento asociale di certo non serve a rafforzare il legame cono loro e non mi aiuterà la mia vita relazionale. Cosa dovrei fare. Rinunciare alla loro amicizia e a quella del mio migliore amico (che è per me come un fratello) e cercare frequentazioni con ragazzi più simili a me e con problemi analoghi ai miei affinchè la mia scarsa autostima possa rinvigorirsi nel sentirmi meno "diverso", oppure continuare per questa strada e cercare di godere almeno degli aspetti positivi derivanti dal frequentare chi veramente mi è amico? Grazie in anticipo per la vostra cortese risposta.

Caro Simone, essere gay non significa essere criminale, ma è un orientamento sessuale e non una malattia ne una scelta di vita. Quindi la vita sociale e relazionale deve essere vissuta nella sua interezza specialmente con amici "veri", comunque se ti senti insicuro e non hai autostima ti consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta psicodinamico che ti può aiutare a ritrovare quell'autostima di cui hai necessità per affrontare il mondo sociale. Auguri.

 

(Risponde il Dott. Pugelli Sergio)

Pubblicato in data 29/01/2010
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Mobbing

Il termine mobbing deriva dall’inglese “to mob” e significa assalire, soffocare, malmenare. Questo termine fu utilizzato per la prima volta in...

Frustrazione

La frustrazione può essere definita come lo stato in cui si trova un organismo quando la soddisfazione di un suo bisogno viene impedita o ostacolata. Rappresen...

Resistenza

“La resistenza è l’indice infallibile dell’esistenza del conflitto. Deve esserci una forza che tenta di esprimere qualcosa ed un’altra forza che si rifiuta di c...

News Letters